Infocamere sceglie VMware per il virtual desktop

VMWARE

InfoCamere, braccio tecnologico delle Camere di Commercio italiane, la struttura che gestisce il patrimonio informativo e dei servizi del sistema camerale, ha scelto VMware per il servizio di Virtual Desktop. La sfida è quella di migliorare la qualità e le prestazioni del servizio erogato, evitando i costi di acquisizione elevati e l'aggrazion del carico di lavoro per il team IT che sarebbe derivato dalle soluzioni evolutive classiche come il potenziamento dell’infrastruttura di storage.

InfoCamere, si legge in una nota di VMware,  ha scelto così di implementare l’infrastruttura data center che eroga il servizio Vdi con un’architettura iperconvergente VMware, massimizzando il valore dell’investimento in nuovi server Fujitsu e sfruttando le funzionalità del software per la gestione della vSAN. Tra i benefici della soluzione, il potenziamento delle prestazioni del servizio Vdi, la riduzione dei consumi e del Tco delle macchine, la semplificazione e riduzione delle attività di gestione.

“L’infrastruttura che abbiamo costruito con VMware - afferma Raffaele Di Gennaro, Responsabile u.o. Sistemi Dati e Servizi Infrastrutturali di InfoCamere - ci offre la possibilità di fornire il servizio Vdi a un’utenza particolarmente esigente con un impatto molto limitato e un incremento assolutamente percepibile nelle performance. Abbiamo concentrato otto sistemi nuovi in meno della metà dello spazio occupato in precedenza da undici macchine. Concentrando lo storage e la capacità elaborativa all’interno di un’unica piattaforma anche le competenze delle persone che devono gestire questi sistemi sono più integrate, così come il presidio, che si esercita da un’unica console di controllo”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Settembre 2017

TAG: InfoCamere, VMware, virtual desktop, Data center, storage

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store