IL PIANO

5G e cybersecurity, Trend Micro lancia la newco Ctone

Rete di sicurezza pre-distribuita per rafforzare la protezione degli applicativi verticali e fornire uno “scudo” ai private network con gestione completa fino all’endpoint. La società si prepara anche all’avvio di partnership e sta già sviluppando soluzioni ad hoc per O-Ran ed edge computing per aiutare le aziende a mitigare il rischio informatico

Pubblicato il 19 Gen 2023

Smart,City,And,Communication,Network,Concept.,5g.,Iot,(internet,Of

Trend Micro lancia CTOne, la nuova società controllata che si focalizzerà sulla cybersecurity di avanguardia per le reti 5G. Questo, per la giapponese Trend Micro, è solo l’ultimo progetto di incubazione a essere lanciato come azienda autonoma: “Trend Micro è in prima linea nella network transformation da oltre trent’anni. La tecnologia di rete 5G rende possibili funzionalità e applicazioni che richiedono una nuova infrastruttura di sicurezza informatica”, chiarisce la ceo Eva Chen. “Grazie alla nostra tipica lungimiranza e a oltre sei anni di ricerca dedicati alla tecnologia delle reti, siamo fiduciosi che CTOne proteggerà le organizzazioni in tutti gli ambienti di rete 5G”.

Le organizzazioni devono integrare le risorse per combattere in modo più efficace le minacce che emergono nelle reti 5G private. CTOne pre-distribuisce una rete di sicurezza che rafforza la resilienza digitale dei campi applicativi verticali e fornisce sicurezza per le applicazioni in ambienti di rete 5G privati, ottenendo una protezione completa dalla rete all’endpoint.

L’insidia delle minacce informatiche

La bassa latenza, l’ampia larghezza di banda e le capacità ad alta densità hanno accelerato l’adozione delle reti 5G private. Secondo una ricerca di Grand View Research, la dimensione economica del mercato globale delle reti 5G private è stata di circa 1,38 miliardi di dollari nel 2021 e dovrebbe espandersi con un tasso di crescita annuo composto del 49%. Le reti 5G private sono generalmente considerate lo standard di comunicazione wireless più sicuro. Tuttavia, a causa di una struttura O-Ran (Open Radio Access) ampiamente utilizzata, della proliferazione di reti cloud, di software open source e della varietà di dispositivi IoT, l’ambiente 5G deve affrontare più minacce informatiche che mai.

WHITEPAPER
Come costruire l'ufficio tecnologico del futuro senza investimento iniziale
CIO
Utility/Energy

Verso un ecosistema di applicazioni industriali di alta qualità

“La sicurezza di oggi non garantisce la sicurezza di domani”, spiega Jason Huang, ceo di CTOne. “Il mercato della tecnologia delle comunicazioni è in forte espansione e le operazioni aziendali sono esposte a rischi sempre più complessi. CTOne permette alle aziende di proteggere le reti 5G private da potenziali attacchi informatici e creare un ecosistema di applicazioni industriali di alta qualità. In futuro, collaboreremo con partner per massimizzare i vantaggi del 5G privato con soluzioni di sicurezza complete”. Oltre alle soluzioni di sicurezza end-to-end per la rete 5G privata, CTOne sta anche sviluppando soluzioni di sicurezza O-Ran e di edge computing per aiutare le aziende a mitigare il rischio informatico durante l’implementazione delle tecnologie correlate.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5