Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CYBERSECURITY

Anonymous minaccia istituzioni e università: “Ora escalation di attacchi”

Gli hacker annunciano con un video su YouTube di voler attaccare i siti “di chi ha appoggiato l’attuale governo” con una serie di offensive fino al 5 novembre, ricorrenza della “congiura delle polveri”. A firmare la dichiarazione i collettivi LulzSec Ita e Antisec

29 Ott 2018

A. S.

Il video comparso su YouTube ieri pomeriggio, e annunciata fino al 5 novembre una serie di attacchi informatici a una serie di siti istituzionali da parte di Anonymous Italia, LulzSec e Antisec, che in passato avevano già presidi mira il sito del Ministero dell’istruzione e quello della Lega.“Sappiamo perché avete votato l’attuale governo – recita il video comunicato – Avevate paura: guerre, attentati, esplosioni, malattie, masse di migranti e rifugiati. La paura si è impadronita di voi e il caos mentale ha fatto sì che vi rivolgeste all’attuale governo”. 

La data del 5 novembre, inoltre, non sarebbe casuale, dal momento che coincide con quella della tentata strage di Guy Fawkes al Parlamento inglese nel 1605, poi raccontata nel fumetto e nel film “V per Vendetta”.

Dopo l’annuncio di ieri, l’operazione sarebbe poi effettivamente scattata oggi, con il furto di dati sensibili di alcuni di siti legati al mondo dell’istruzione. Nel mirino degli hacker si sarebbero università a centri specializzati in materia di biologia, agraria e geologia. “Nello spirito della commemorazione – recita il video – abbiamo voluto dare risalto al 5 novembre, un giorno sprofondato nell’oblio. In questa settimana cercheremo di porre fine al silenzio. A partire dal 29 ottobre rilasceremo i dati dei siti violati, uno ogni sera, per ricordare a questo Paese quello che ha dimenticato: molti anni fa, un gruppo di anarchici ha impresso per sempre nella nostra memoria il 5 novembre. La loro speranza era di ricordare al mondo che l’equità, la giustizia e la libertà, più che parole, sono prospettive”. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
anonymous
C
cybersecurity
H
hacker