LA NOMINA

Check Point Software, Cristiano Voschion alla guida dell’Italia

Entrato in azienda nel 2020 con il ruolo Head of sales Emea-Harmony Solutions, assume l’incarico di Country manager. Coordinerà le operations e le attività strategiche e commerciali a livello nazionale

Pubblicato il 09 Gen 2024

33-Voschion

Cristiano Voschion è il nuovo Country Manager del team italiano del fornitore di soluzioni di cybersecurity Check Point Software Technologies.
Professionista della sicurezza informatica da oltre 22 anni in ruoli di responsabilità sempre crescente, Voschion è entrato in azienda nel 2020 con il ruolo di Head of Sales Emea – Harmony Solutions, per ricoprire poi il ruolo di Senior Channel Sales Manager South Europe per la Carbon Black Security Business Unit di VMware. Ha inoltre maturato una quindicennale esperienza presso McAfee, dove ha ricoperto diversi ruoli fino a diventare Mssp Sales Lead & Channel Business Development per l’area Emea.

La nomina in un contesto di crescenti minacce cyber

La nomina si inserisce in un’era digitale “caratterizzata dall’incombere di minacce informatiche sempre più sofisticate, in cui i sistemi di protezione tradizionali, nonostante la loro capillarità, mostrano vulnerabilità che i cyber criminali più abili spesso sfruttano – spiega Check Point -. Basti pensare che nel 2023 si è assistito ad una vera e propria esplosione nell’utilizzo dell’Intelligenza artificiale generativa e i criminali informatici hanno iniziato a utilizzarla anche per attività malevole, assieme al boom del Quishing, ovvero truffe di phishing tramite Qr Code, in crescita del 587% solo tra agosto e settembre 2023″.

WHITEPAPER
Una guida per ottimizzare i costi aziendali con il Manufacturing Execution System
Protocolli IoT
Smart manufactoring

Intelligenza artificiale, hacktivism e dal deepfake le sfide del 2024

Forte di due importanti acquisizioni a livello globale nel 2023 (Perimeter 81 e Atomsec), che potenziano la qualità e lo spettro d’azione in tema di cybersecurity, Check Point Italia guarda alle sfide della cybersecurity sotto la guida del nuovo Country manager, che in stretto contatto con Roberto Pozzi, a capo del mercato Southern Europe, e responsabile di un team di oltre 60 esperti, attivo in tutta Italia per far crescere una rete di clienti già radicata nel territorio locale, si troverà nel 2024 a gestire le minacce provenienti da intelligenza artificiale, hacktivism e dal deepfake.

A capo dell’ecosistema di partner

A stretto contatto con il team di canale, Cristiano Voschion gestirà un consolidato ecosistema di partner strategici sul territorio, con l’obiettivo di supportare le aziende nell’adozione di una strategia efficace di cyber resilience. Nello specifico, il nuovo Country Manager si occuperà di coordinare tutte le attività commerciali e di operation guidando lo sviluppo strategico dell’azienda in maniera capillare in tutto il Paese, al fine di rafforzare ulteriormente la propria leadership di mercato.

“Sono molto orgoglioso di guidare il team italiano in questo periodo di grande sviluppo tecnologico e caratterizzato da minacce informatiche sempre più evolute” afferma Voschion. “Ci troviamo a vivere un momento storico dove la cybersecurity gioca un ruolo di fondamentale importanza. Sono sicuro che faremo un ottimo lavoro e sapremo far fronte alle crescenti e nuove minacce informatiche che stanno attaccando organizzazioni di ogni genere e settore, grazie all’expertise e alla forza delle soluzioni di Check Point”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3