IL PIANO

Chip, Leonardo rilancia in Arizona: 100 milioni per il nuovo hub, 170 assunzioni

L’azienda sempre più forte Oltreoceano. I lavori per la realizzazione dello stabilimento da 11mila mq, che sorgerà all’interno dell’Innovation Park di Oro Valley, al via nel primo trimestre 2022. Stimata una ricaduta sul territorio per 374 milioni di dollari nei prossimi 10 anni

09 Dic 2021

Nicola Desiderio

chip

Il mondo è affamato di chip e semiconduttori e per questo la Leonardo ha deciso di incrementare la propria presenza Oltreoceano costruendo un nuovo stabilimento attraverso la sussidiaria Leonardo Electronics US Inc. presso Oro Valley in Arizona con un piano per 170 nuove assunzioni.

A tale scopo, ha già acquistato 12 acri di terreno (4,85 ettari) dell’Innovation Park di Oro Valley, pochi chilometri a Nord di Tucson, dove la Leonardo Electronics US Inc. ha la propria produzione e dove è già presente dal 2009 attraverso Lasertel. La società controllata è cresciuta al limite delle capacità dell’attuale stabilimento e la ben nota carenza di semiconduttori ha imposto nuove scelte. La costruzione della nuova struttura inizierà nel primo trimestre del 2022 e avrà una superficie complessiva di oltre 11mila metri quadrati, ripartiti tra produzione e uffici amministrativi. I partner chiamati a collaborare sono la Arizona Commerce Authority, la contea di Pima, la municipalità di Oro Valley, la società di consulenza VentureWest, la società immobiliare Trammel Crow, lo studio di architettura SmithGroup e la Sundt Construction come appaltatore principale.

Il nuovo stabilimento sarà in grado di produrre semiconduttori laser allo stato dell’arte grazie anche ad un piano di potenziamento umano che prevede 170 nuove assunzioni per le aree di progettazione, produzione, controllo qualità, risorse umane, informatizzazione, marketing, sviluppo commerciale, acquisti e finanza. L’investimento sarà di circa 100 milioni di dollari con una ricaduta sul territorio di 374 milioni nei prossimi 10 anni. Leonardo Electronics US Inc. ha il suo quartier generale ad Arlington, nello stato della Virginia e un ulteriore sede ad Huntsville, in Alabama. Leonardo è presente negli Usa con oltre 7mila dipendenti (dei quali 6mila di Leonardo Electronics US Inc) ed è un fornitore diretto dell’esercito americano.

Leonardo Electronics US Inc.(LEI) è attiva nel campo delle tecnologie per scopi militari, sicurezza, medico e industriale grazie ad un sistema produttivo ad elevata integrazione verticale fornendo sia componenti elettronici e laser sia sistemi completi. Le attività di Leonardo negli Usa comprendono anche aeroplani ed elicotteri. Matthew Keegan, presidente & ceo di Leonardo Electronics US Inc. sottolinea che “questa struttura più ampia supporterà la crescita del nostro business in tutti i segmenti chiave del mercato. Alla fine, abbiamo scelto l’Innovation Park di Oro Valley per la sua vicinanza alla nostra base di collaboratori e per le capacità del territorio, che è uno dei più importanti centri di tecnologia dei fotoni di tutto il paese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

L
Leonardo

Approfondimenti

C
chip
L
leonardo
S
semiconduttori

Articolo 1 di 2