Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’ACCORDO

Cybersecurity, al via l’alleanza tra Polizia e Zecca dello Stato

L’intesa per il contrasto dei crimini informatici, firmata da Franco Gabrielli e Paolo Aielli, rientra nell’ambito delle direttive del Viminale

30 Mag 2019

A. S.

La Polizia di Stato e l’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato si alleano per il contrasto dei crimini informatici che prendono di mira i sistemi e i servizi informativi di particolare rilievo per il Paese, come le infrastrutture critiche di interesse nazionale.

A firmare la convenzione, che rientra nell’ambito delle direttive del Viminale per il potenziamento della prevenzione alla criminalità informatica grazie ad accordi con gli operatori, sono stati Franco Gabrielli, Capo della Polizia-Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, e Paolo Aielli, amministratore delegato dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni, si legge in una nota, è quotidianamente impegnata a garantire l’integrità e la funzionalità della rete informatica delle strutture di livello strategico per il Paese attraverso il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic).

Dal canto suo l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, prosegue il comunicato, realizza e sviluppa sistemi per la sicurezza e per la garanzia della Fede Pubblica, attraverso tecnologie all’avanguardia che garantiscono l’identità fisica e digitale dei cittadini, avvalendosi di sofisticati sistemi di anticontraffazione e tracciabilità. Queste attività che fanno del Poligrafico una realtà tecnologica evoluta e uno dei principali partner istituzionali operativi a supporto della Pubblica Amministrazione, richiedono dei livelli di sicurezza sempre più elevati, a garanzia dell’integrità dei sistemi informatici, tecnologici e delle reti telematiche.

Alla firma della convenzione erano presenti per il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, Armano Forgione e il Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, Nunzia Ciardi. Mentre per l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A il Responsabile Direzione Sistemi di Prevenzione e Tutela aziendale, Marco Ferraro e il Responsabile Affari Istituzionali e Comunicazione, Sabrina Romani.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

F
Franco gabrielli

Aziende

P
polizia

Approfondimenti

C
cnaipic
C
cybersecurity
S
sicurezza informatica

Articolo 1 di 5