INVESTIMENTI

Cybersecurity, Sababa inaugura la sede di Bari e battezza il Soc

Dopo Milano, Genova, Roma, Torino e Sassari è la volta del capoluogo pugliese, sesta tappa del piano volto ad aumentare la presenza sul territorio nazionale. Il Security Operation Center conta su un Security Team, composto da 10 analisti

28 Set 2022

Lorenzo Forlani

cyber cybercrime cybersecurity

Sababa Security S.p.A. ha annunciato l’apertura del suo nuovo ufficio di Bari, che sarà la sesta sede in Italia dopo quelle di Milano, Genova, Roma, Torino e Sassari, oltre alla costituzione di un Security Operation Center (Soc).

Dieci analisti pronti a rispondere alle minacce informatiche

La nuova unità locale ospiterà il Soc ed il Managed Security Team, composto da 10 analisti qualificati nella ricerca, nel rilevamento e nella risposta alle minacce. Con l’obiettivo di fornire servizi di gestione, analisi, monitoraggio e difesa dell’intera infrastruttura It, gli esperti di Sababa – operatore italiano primario nel settore della cyber security, che fornisce un’offerta integrata e personalizzata di prodotti e servizi gestiti per proteggere i diversi ambienti It e Ot dalle minacce informatiche, quotata su Euronext Growth Milan – supervisionano lo stato di sicurezza di tutti i dispositivi aziendali, compresi quelli cloud e di terze parti.

WHITEPAPER
GUIDA PRATICA contro il Phishing: scopri come tutelare la tua azienda!
CIO
Cybersecurity

Dal Monitoring all’Incident Response, la sfera operativa del team comprende attività Soc di livello 1 e 2, assicurando una risposta rapida ed efficace agli eventi di sicurezza, 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. Il fine ultimo – oltre a quello di soddisfare i bisogni dei clienti enterprise – è scalare servizi Soc per le esigenze della media impresa italiana.

Nuove tendenze tecnologiche, nuovi rischi

La trasformazione digitale sta introducendo nelle aziende nuove tendenze tecnologiche – dispositivi IoT, robotica, big data – aprendo inevitabilmente la porta a nuovi rischi cyber ed ampliando la potenziale superficie di attacco. Allo stesso tempo, con le violazioni della sicurezza in aumento e gli attacchi informatici sempre più sofisticati, anche le soluzioni diventano più complesse, creando le condizioni per una crescente esternalizzazione del monitoraggio della sicurezza. Secondo alcune ricerche1 infatti, le dimensioni del mercato globale dei Managed Security Services (Mss) cresceranno da 22,8 miliardi di dollari nel 2021 a 43,7 miliardi di dollari entro il 2026. 

Il valore aggiunto del Mss è il fattore umano

“Di fronte ad una superficie di attacco sempre più estesa ed un panorama delle minacce in continua evoluzione, i dipartimenti It aziendali faticano ad avere il pieno controllo dell’infrastruttura e spesso non dispongono di sufficienti risorse a livello interno o dell’adeguata esperienza”, ha commentato Valeria Maurogiovanni, Soc Manager di Sababa Security, “Il valore aggiunto del Managed Security Team risiede proprio nel fattore umano. I clienti non acquistano tecnologie che devono gestire e monitorare, ma un servizio erogato da un team di professionisti che, con Sla puntuali, trasforma migliaia di eventi cyber per secondo generati in pochi possibili incidenti gestiti in maniera puntuale”.

“Dopo l’apertura dell’unità locale di Torino dedicata all’offensive security e la costituzione di Sababa Security Iberia, Bari rappresenta un altro importantissimo traguardo del 2022”, ha commentato Alessio Aceti, Ceo di Sababa Security. “È un ulteriore tassello che si aggiunge ad un percorso di fortissima crescita – iniziata ed agevolata dalla quotazione in borsa – che ha visto un notevole rafforzamento strutturale, anche e soprattutto in termini di risorse umane”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2