Emergenza Coronavirus, i crimini si spostano su Internet: crollano scippi e rapine - CorCom

I NUMERI

Emergenza Coronavirus, i crimini si spostano su Internet: crollano scippi e rapine

I dati del dipartimento di Pubblica sicurezza: tra le conseguenze del lockdown e delle misure restrittive decise dal governo c’è una forte diminuzione dei reati “tradizionali” nella prima metà del 2020. Ma è boom per l’attività degli hacker, con un +23,3%

26 Ott 2020

A. S.

E’ un 2020 all’insegna del calo dei reati “tradizionali”, come i furti e le rapine, e di un aumento sostanziale dei crimini “digitali” quello fotografato dai dati del dipartimento di Pubblica sicurezza che si riferiscono ai primi sei mesi del 2020. La causa principale di questo spostamento su internet delle attività criminali è stata principalmente l’emergenza Covid-19 e il lungo periodo di lockdown della scorsa primavera, durato dall’inizio di marzo fino a giugno.

A calare in maniera più drastica sono stati gli scippi e i borseggi, che sono diminuiti di un terzo, e le rapine in banca e agli uffici postali, che si sono più che dimezzate. Complessivamente, stando a quanto emerge dalle statistiche del servizio di analisi criminale della direzione centrale della Polizia criminale guidata dal prefetto Vittorio Rizzi, si è registrato da gennaio a giugno un calo medio dei reati “tradizionali” del 25,9%, mentre ad aumentare di più è stata la criminalità informatica, con una media del +23,3%.

Si tratta nello specifico di furti di identità digitale, frodi informatiche, clonazioni di carte di credito e altri reati “digitali”, con una media di 52 denunce al giorno per crimini informatici, più 589 truffe e frodi informatiche denunciate in media ogni giorno.

In crescita del 9,8% anche le attività legate all’usura, il contrabbando con un +6,7%, lo spaccio di stupefacenti (+5,9%) e gli incendi (+2,4%).

Prendendo in considerazione i dati per Regioni, l’aumento più importante della criminalità informatica si è registrato in Sardegna con un +122%.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4