FONDI

Cybersecurity, la Ue mette sul piatto 38 milioni per le infrastrutture critiche

Luce verde da Bruxelles per il finanziamento di una serie di progetti per la sicurezza informatica. Tra questi anche “7Shield”, coordinato dall’Italiana Fair Dynamic Consulting, per la protezione delle reti di metropolitane e ferrovie

15 Giu 2020

A. S.

Trentotto milioni di euro destinati a finanziare progetti innovativi per la protezione delle infrastrutture critiche all’interno dell’Unione Europea da attacchi informatici. Ad annunciare l’investimento è la Commissione Ue, che spiega come l’iniziativa – con i finanziamenti che inizieranno a essere erogati a giugno e andranno avanti fino a ottobre – rientri nella cornice del programma Horizon 2020.

“Sono lieta che siamo in grado di offrire un ulteriore importo significativo di finanziamenti verso soluzioni di sicurezza, privacy e mitigazione delle minacce”, – sottolinea Mariya Gabriel, commissario Ue per la Ricerca e la cultura. 

Tra i progetti che saranno oggetto dei finanziamenti, tre studieranno come prevenire, individuare e contrastare gli attacchi informatici e fisici all’interno delle reti metropolitane e ferroviarie, oltre che nelle infrastrutture terrestri e satellitari e nei servizi di e-commerce e di consegne a domicilio: si tratta di Safety4rails, Ensurec e 7shield, quest’ultima coordinata dall’italiana Fair Dynamic Consulting e con la partecipazione anche di Serco Italia, Rensil Tech, e il Centro regionale per la comunicazione, l’informazione e la tecnologia. Al progetto Safety4rails, guidato dalla Germania, parteciperanno per l’Italia Leonardo, Rete ferroviaria italiana, Stam, Rina Consulting e Alpha-Cyber). A coordinare Ensurec sarà invece il Portogallo, e per l’Italia prenderanno parte al progetto Fair Dynamic Consulting e Abi-Lab. 

A migliorare la resilienza delle infrastrutture e a proteggere i cittadini in caso di incidenti che mettano a rischio la sicurezza pubblica saranno invece mirati i progetti Impetus e S4allcities. “Maggiori investimenti a livello nazionale e dell’Ue – conclude il commissario per il Mercato interno Thierry Breton sono di fondamentale importanza per rafforzare la resilienza dell’Ue agli attacchi informatici”.

HWG - white paper - Cyber rischio: prevenire e rispondere agli incidenti

@RIPRODUZIONE RISERVATA