Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MEDIA

Innovazione a prova di hacker, Digital360 lancia il nuovo sito sulla cybersecurity

La testata verticale “Cybersecurity360.it”, che porta a oltre 40 le iniziative editoriali del gruppo, è tra le prime in Italia interamente dedicate al settore. Il Ceo Andrea Rangone: “Nuovo tassello per coprire uno dei temi più rilevanti e critici della digital transformation”

07 Mag 2018

A. S.

Il panorama editoriale si arricchisce di un nuovo sito d’informazione interamente dedicato al mondo della sicurezza informatica: a lanciare Cybersecurity360.it è il gruppo Digital360, che porta così a più di 40 il numero di iniziative del proprio network editoriale, che continua a crescere e comprende testate online, cartacee, siti e newsletter.

Il progetto nasce in un momento in cui il tema è all’ordine del giorno e il livello degli attacchi informatici ha raggiunto l’apice rispetto all’andamento del fenomeno negli ultimi anni: il 2017 è infatti comunemente considerato come l’annus orribilis per la cybersecurity, prima che – come è probabile –  sia il 2018 a spodestarlo da questo podio. Lo scorso anno infatti i danni economici degli attacchi informatici si sono moltiplicati, passando dai 100 miliardi di dollari del 2011 a 500 miliardi di dollari. Secondo i dati del rapporto Clusit a vivere questa escalation di attacchi non sono soltanto le aziende, ma anche i privati cittadini, bersagli di ogni genere di truffe, estorsioni, furti di denaro e dati personali: le vittime sarebbero ormai quasi un miliardo di persone, che hanno perso in tutto 180 miliardi di dollari a causa degli hacker. Al di là poi dei danni economici, ci sono anche quelli che riguardano in modo più specifico la privacy: secondo i più recenti dati pubblicati da Idc infatti entro il 2021 il 25% delle informazioni sensibili sulle persone sarà compromesso.

Di fronte a uno scenario così preoccupante e in così rapida espansione – questa la motivazione che ha portato alla nascita del nuovo portale – servono strumenti nuovi in grado di seguire l’evoluzione del settore e di fronteggiare l’emergenza, prendendo in considerazione le soluzioni messe in campo dalle aziende e dalle istituzioni, come – a titolo di esempio – la General data protection regulation (Gdpr), varata due anni fa dall’Ue e che inizierà a essere applicata negli Stati membri a partire dal 25 maggio.

Cybersecurity360.it, sotto la direzione di Alessandro Longo, a capo anche del sito Agendadigitale.eu, si propone di diventare velocemente un punto di riferimento per i cittadini, che avranno uno strumento mirato per rimanere informati, e per le aziende, che potranno tra le altre cose valutare e cogliere le opportunità di sviluppo in questo settore.

“Il lancio sul mercato di una testata interamente dedicata alla cybersecurity – afferma Andrea Rangone, Ceo del gruppo Digital360 –  aggiunge un tassello importante nella strategia editoriale del Gruppo Digital360, andando a coprire uno dei temi in assoluto più rilevanti e critici della trasformazione digitale in atto”.

All’interno del sito ci sarà tutto lo spazio per scandagliare i temi della cybersecurity dal punto di vista tecnico e da quello legale, con una rubrica, “esperto risponde”, dedicata all’interazione con i lettori e gestita dagli esperti di P4I – Partner4Innovation, costola di Digital360. Il responsabile scientifico del progetto è Alessio Pennasilico (P4I), esperto in ambito cyber security in Europa.

Oltre a produrre contenuti originali la testata si propone come “hub” di contenuti sulla cybersecurity trattati dalle altre testate del gruppo, e come le altre testate del Gruppo, “si presenta inoltre come piattaforma – conclude il comunicato – che mette a disposizione servizi di comunicazione, ideazione e realizzazione di white paper, research report ed eGuide, webinar, servizi di lead generation, tavole rotonde, eventi e convegni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5