Intelligence, via al riordino del Dis. Volpi: “Rafforzamento della cybersecurity” - CorCom

L'ANNUNCIO

Intelligence, via al riordino del Dis. Volpi: “Rafforzamento della cybersecurity”

Affidata al senatore Paolo Arrigoni la relazione sul rapporto semestrale. “Urgente approfondimento degli aspetti di salvaguardia strategica”

02 Apr 2020

Mi Fio

“Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica ha licenziato il parere, con correlatore il vicepresidente Urso, sullo schema di regolamento che prevede un riordino del Dis, in particolare per il rafforzamento del settore della sicurezza cibernetica“: lo annuncia il presidente del Copasir, Raffaele Volpi.

Durante la riunione è stata inoltre affidata al senatore Paolo Arrigoni la relazione sul rapporto semestrale dell’attività dei servizi di Intelligence. “Da una prima visione del rapporto – evidenzia Volpi – il Comitato ha rafforzato la sua percezione di un urgente approfondimento degli aspetti di salvaguardia strategica degli assetti bancari e assicurativi. Il Copasir ha quindi deciso di riprendere immediatamente il ciclo di audizioni relativo al settore e dare comunicazione del calendario appena sarà perfezionato“.

Riguardo agli attacchi informatici segnalati in questi giorni contro siti istituzionali – in particolare al mondo della sanità –  “il Comitato ha sensibilizzato il Dis che ha reso puntuale nota informativa relativa alle evidenze in suo possesso e alla continua attività di vigilanza”. Secondo Volpi è necessario inoltre “perseguire gli approfondimenti affidati al onorevole Borghi sulle eventuali distorsive campagne informative rivolte verso il Paese“.

WHITEPAPER
Quali sono stati i casi di cybercrime più aggressivi degli ultimi anni? Scoprilo nel white paper
Cybersecurity

“Le particolari circostanze in cui versa il Paese vedono il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica quotidianamente attento a tutte le tematiche afferenti alle sue competenze anche attraverso un costante confronto formale ed informale fra i suoi componenti con la comune condivisa missione di contribuire alla sicurezza dell’interesse nazionale è della nostra Italia”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA