Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CORRIERE DELLE COMUNICAZIONI

La biometria in azienda: quali regole rispettare?

I contenuti del provvedimento del Garante per la Protezione dei Dati Personali per assicurare e mantenere alti livelli di sicurezza nell’utilizzo di particolari tipi di dati biometrici

15 Lug 2015

Il Garante per la Protezione dei Dati Personali, il 12 novembre 2014, ha definitivamente approvato il quadro di misure e accorgimenti di carattere tecnico, organizzativo e procedurale necessario per assicurare e mantenere alti livelli di sicurezza nell’utilizzo di particolari tipi di dati biometrici. Il provvedimento del Garante è di notevole rilevanza e rappresenta una nuova frontiera per la sicurezza e la gestione dei dati personali e della biometria: la grande novità sta nell’utilizzo facilitato dei dati biometrici che, per le finalità perseguite e in base al livello di rischio rientrano nella categoria giudicata dall’Autorità “a basso rischio”. Il Webinar si propone l’obiettivo di analizzare i contenuti del suddetto provvedimento evidenziando le novità salienti rispetto alla precedente regolamentazione.

Il Webinar, in streaming online su Osservatori.net il 3 novembre a partire dalle ore 12.00, si rivolge a responsabili e specialisti che si occupano direttamente o indirettamente della compliance alle normative in materia di protezione dei dati personali o interessati ad aspetti legati al controllo accessi fisico e logico mediante tecnologie biometriche.

Il Webinar sarà tenuto dall’Avv. Andrea Reghelin, dopo una specializzazione in organizzazione d’impresa e tecnologie dell’informazione, svolge dal 2004 l’attività di consulente direzionale nei settori del diritto dell’informatica e della responsabilità amministrativa degli enti dipendente da reato. Nel primo ambito, dopo essersi altresì perfezionato in “Computer forensics e investigazioni digitali” presso l’Università di Milano, supporta le aziende nell’implementazione dei sistemi di controllo di natura informatica e nell’effettuazione di attività di Digital Forensics nel rispetto delle normative vigenti. Nel secondo ambito si occupa della creazione e implementazione di Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo ex d.lgs. 231/2001 in realtà di diverse dimensioni quali società quotate, gruppi societari, anche multinazionali, e piccole e medie imprese.
Si occupa inoltre di formazione aziendale sulle tematiche di competenza ed è autore di svariati articoli pubblicati su riviste specializzate.

Per maggiori informazioni e per iscriversi, cliccare qui.

Argomenti trattati

Approfondimenti

N
normative
S
security