NortonLifeLock si compra Avast per 8 miliardi: nasce il colosso della cybersecurity - CorCom

L'OPERAZIONE

NortonLifeLock si compra Avast per 8 miliardi: nasce il colosso della cybersecurity

Il nuovo gruppo, che avrà una sede a Praga e una in Arizona, sarà quotato al Nasdaq. Servirà circa 500 milioni di utenti per un fatturato di 3,5 miliardi di dollari

11 Ago 2021

Domenico Aliperto

La società di sicurezza informatica statunitense NortonLifeLock ha acquistato la rivale Avast, quotata a Londra con un’operazione che dovrebbe valere tra gli 8,1 e gli 8,6 miliardi di dollari, tra contanti e azioni. Il nuovo gruppo avrà una sede a Praga, in Repubblica ceca, e una a Tempe, in Arizona e sarà quotato al Nasdaq. L’obiettivo è quello di dare vita a un colosso nel settore della sicurezza informatica.

Il valore strategico del deal

Le due società avevano annunciato colloqui di fusione il mese scorso e precisano che il nuovo gruppo servirà oltre 500 milioni di clienti. Vincent Pilette, amministratore delegato di NortonLifeLock, fa sapere che la sua azienda è forte nella protezione dai furti di identità, mentre Avast è più strutturata nella difesa della privacy. “Questa transazione è un enorme passo avanti per la sicurezza informatica dei consumatori e alla fine ci consentirà di realizzare la nostra visione di proteggere e consentire alle persone di vivere la propria vita digitale in sicurezza”, ha confermato Pilette. “Con questa combinazione, possiamo rafforzare la nostra piattaforma di Cyber Safety e renderla disponibile a più di 500 milioni di utenti. Avremo anche la capacità di accelerare ulteriormente l’innovazione per trasformare la Cyber Safety”.

WHITEPAPER
Suggerimenti e strumenti pratica per difendersi dagli attacchi informatici.
Sicurezza
Cybersecurity

Il deal permetterà 280 milioni di dollari di sinergie sui costi all’anno. Gli azionisti di Avast controlleranno tra il 14 e il 26% della nuova compagnia. Per Ondrej Vlcek, direttore generale di Avast, la fusione consentirà ai due gruppi di crescere ulteriormente “in un momento in cui le minacce dei pirati informatici nel mondo si ingrandiscono, mentre l’utilizzo dei prodotti di sicurezza Informatica resta debole. Insieme a NortonLifeLock, saremo in grado di accelerare la nostra visione condivisa di fornire una protezione informatica olistica per i consumatori di tutto il mondo. I nostri team di talento avranno migliori opportunità di innovare e sviluppare soluzioni e servizi avanzati, con capacità migliorate dall’accesso a informazioni sui dati superiori. Attraverso i nostri marchi consolidati, una maggiore diversificazione geografica e l’accesso a una base di utenti globale più ampia, le attività combinate saranno pronte ad accedere alla significativa opportunità di crescita che esiste in tutto il mondo”.

I numeri della nuova realtà

Il fatturato della nuova società dovrebbe attestarsi a circa 3,5 miliardi di dollari e i dipendenti sfioreranno la soglia delle quattromila unità. I due gruppi stimano possibile avere una crescita delle vendite a due cifre sul lungo termine. Creata nel 1988, Avast è uno dei più importanti gruppi mondiali nel campo dei software per la sicurezza Informatica e propone un’ampia gamma di prodotti alle imprese per proteggere i computer da virus e altri attacchi Informatici. NortonLifeLock (ex-Symantec) è invece concentrata sui prodotti di sicurezza per i consumatori al dettaglio, dopo aver venduto la propria divisione dedicata alle imprese nel 2018 al gruppo di semiconduttori Broadcom.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4