Password dimenticata, un "classico" per gli account Gmail, Apple e Instagram - CorCom

LO STUDIO

Password dimenticata, un “classico” per gli account Gmail, Apple e Instagram

Le credenziali per accedere all’email di Google al top della classifica con circa 455mila ricerche su come ripristinarla. Nella top ten anche Facebook e Amazon. I consigli di Reboot Online per “aiutare la memoria”

26 Mag 2021

Patrizia Licata

giornalista

Dimenticare la password dei propri account online non è affatto raro con la moltitudine di servizi attivi per la maggior parte degli internauti. Gli account/applicazioni con cui accade più spesso sono la posta di Google, Gmail, le credenziali per i servizi Apple (Apple Id) e quelle per entrare nel social delle foto Instagram. Lo ha svelato una ricerca diReboot Online Marketing, che ha utilizzato lo strumento di analytics online Ahrefs per scandagliare le ricerche su Internet e stabilire quali sono gli account e applicazioni online di cui gli utenti dimenticano più spesso la password.

Incubo password per gli account più popolari

Gmail è risultato l’account online di cui le persone dimenticano la password più spesso: ogni mese, a livello globale, vengono effettuate 454.100 search su Internet con le parole chiave ho dimenticato la password di Gmail, l’equivalente di 14.648 ricerche al giorno. (Lo studio di Reboot Online ha analizzato la ricorrenza delle ricerche relative alla perdita di una password nelle principali lingue mondiali).

WHITEPAPER
Cybersecurity come sistema: una soluzione chiave per i MSP
Sicurezza
Trade

In seconda posizione si colloca Apple Id con 308.250 search online globali al mese.

Terza è Instagram, con una media di 118.000 ricerche online globali mensili di chi cerca di capire come recuperare la password.

Anche Facebook e Amazon nella Top Ten

In quarta posizione si colloca Windows 10, il sistema operativo di Microsoft, con una media di 86.300 ricerche online globali mensili.

Facebook è quinta (78.500 ricerche), settima Sony Playstation Network (59.080 ricerche), decima Amazon (32.900 ricerche globali online).

Come ricordare più facilmente le proprie password

Reboot Online conclude lo studio con una piccola guida per aiutare gli utenti dei servizi online a ricordare le loro password. Il primo suggerimento è di usare frasi che hanno per noi un significato e che difficilmente dimenticheremmo. Anche le parole di una canzone che amiamo possono essere una buona base per la password. Poi, per creare una parola chiave robusta, basta utilizzare le prime lettere di questa “frase significativa” e inserire numeri e caratteri speciali.

Il secondo suggerimento riguarda propri i numeri e i caratteri speciali, ma può valere anche per le lettere. Si può immaginare di creare una forma geometrica sulla tastiera che unisce lettere, numeri e segni e trasformarla nella nostra password – ovviamente, a condizione che sia una forma per noi facile da memorizzare.

Infine, si può usare uno strumento di gestione delle password o password manager. I password manager conservano i nostri dati per il login ai vari servizi online cui siamo iscritti e ci permettono di entrare nell’account/applicazione automaticamente. Questi “gestori delle password” cifrano il nostro database con una master password super-sicura e questa sarà l’unica password che dovremo ricordare.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

P
password

Articolo 1 di 2