STRATEGIE

Telsy si rafforza sulle comunicazioni quantistiche ed entra in Qti

La società del gruppo Tim specializzata in cybersecurity prende una partecipazione di minoranza nella startup spin-off del Cnr. Il passo va nella direzione della realizzazione di circuiti crittografici sempre più all’avanguardia, che poggiano su architetture in fibra ottica

02 Ago 2021

A. S.

Cybersecurity-PenTest

Un passaggio importante nel campo della progettazione, sviluppo e produzione di comunicazioni quantistiche per il pubblico, il privato e il mondo accademico e della ricerca. Va in questa direzione l’ingresso di Telsy, azienda del Gruppo Tim specializzata nella cybersecurity, con una partecipazione di minoranza nel capitale sociale della startup Quantum Telecommunications Italy (QTI), attiva nel settore delle comunicazioni quantistiche su fibra ottica e delle tecnologie emergenti. La startup, si legge in una nota di Telsy è stata costituita lo scorso ottobre come spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) all’interno dell’Istituto Nazionale di Ottica di Firenze (Ino).

La missione della startup è sfruttare le nuove frontiere della fisica , come la meccanica quantistica, per garantire comunicazioni ancora più efficienti, sicure e veloci, in grado di rendere possibili collegamenti fra dispositivi come computer e sensori quantistici.

Qti – conclude il comunicato – è una realtà all’avanguardia nel mondo della comunicazione quantistica e nella realizzazione e installazione di sistemi di Quantum Key Distribution (Qkd). Questa tecnologia, applicata nel mercato delle telecomunicazioni, permette di realizzare circuiti crittografici sempre più all’avanguardia, che poggiano su architetture di comunicazione in fibra ottica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3