2016, un anno cruciale per Maticmind - CorCom

MATICMIND

2016, un anno cruciale per Maticmind

Quello che si sta chiudendo è stato un anno cruciale per Maticmind: inaugurazione del nuovo Enterprise Application Competence Center di Napoli, fusione per incorporazione di Tecnonet, espansione e sviluppo del proprio portfolio di offerta e consolidamento della presenza sul mercato italiano: questi in sintesi alcuni passaggi chiave. Un’importante realtà italiana che cresce e soprattutto che crede e investe nel nostro Paese: in un momento storico in cui le società italiane disinvestono in Italia, Maticmind rafforza la presenza sul mercato acquisendo competenze e aziende da multinazionali estere.

22 Dic 2016

Da molti anni Maticmind opera con successo sul mercato italiano nel settore dell’Information & Communications Technology in qualità di System Integrator ad alta specializzazione.

L’impegno di Maticmind è caratterizzato da una forte presenza territoriale, solide ed ampie competenze e capacità di realizzare soluzioni IT complete e flessibili garantendone l’operatività per l’intero ciclo di vita.

La storia di Maticmind nasce da un gruppo di imprenditori italiani, guidati dalla famiglia romana dei Saladino, capitanata da Carmine, e coadiuvati dall’attuale AD, che decidono di investire nel Sistema Paese Italia acquisendo, più di 10 anni fa, la divisione di network integration della filiale italiana della multinazionale svizzera Ascom.

Alla fine del 2015, si sono concluse nuove operazioni straordinarie che, da un lato, hanno visto l’ingresso in Maticmind di oltre 130 profili professionali operanti a vario titolo nell’ambito dello sviluppo applicativo provenienti dalla multinazionale americana HP Enterprise e, dall’altro, hanno portato all’acquisizione di Tecnonet, system integrator attivo sul territorio italiano con oltre 200 addetti e di proprietà, al momento dell’acquisizione, della società americana MRV Communications.

Il perfezionamento di queste operazioni, ha permesso all’azienda di rafforzare ulteriormente la propria presenza sul territorio, dove oggi conta 11 sedi e circa 560 risorse, ampliando in modo significativo la propria market share e consolidando il proprio posizionamento strategico.

Il successo a livello nazionale è dovuto, non solo alle competenze e esperienze professionali e alle solide partnership tecnologiche, ma soprattutto alla capacità di far evolvere la propria offerta e il proprio modello di business e di continuare ad investire sul territorio.

L’offerta tecnologica di Maticmind ha avuto una forte accelerazione proprio grazie a queste acquisizioni, e l’inaugurazione dell’Enterprise Application Competence Center di Napoli, avvenuta a febbraio, segna un cambio decisivo nell’evoluzione del portfolio di soluzioni.

Lo sviluppo dell’offerta non si ferma al solo ambito applicativo, ma punta alla specializzazione e allo sviluppo di temi quali la cyber security, con una BU dedicata, lo Smart Working, l’IoT e l’Industry 4.0, i Business Analytics e il Cloud e con un portfolio sempre più completo di managed services.

“L’obiettivo primario di Maticmind – ricorda Luciano Zamuner, Amministratore Delegato di Maticmind – è mettere a disposizione delle aziende e delle istituzioni competenze importanti e soluzioni che possano permettere di affrontare progetti di innovazione e di trasformazione che l’ammodernamento della pubblica amministrazione da un lato e la digital economy dall’altro hanno reso negli ultimi anni più decisivi per la competitività del nostro sistema”.

A testimonianza dell’efficacia dei passi intrapresi a livello industriale e della qualità dei risultati raggiunti, Cisco, partner di riferimento dell’azienda, ha assegnato a Maticmind ben 4 riconoscimenti per l’anno fiscale 2016. Durante l’ultimo Partner Summit svoltosi a San Francisco, l’azienda ha infatti ottenuto il riconoscimento di “Architectural Excellence Enterprise Networking Partner of the Year” per la region South EMEA, oltre ad essere nominata “Italian Partner of the Year 2016”, “Enterprise Partner of the Year 2016” e “Architectural Excellence: Enterprise Network 2016”. Questi premi testimoniano il rilievo strategico della partnership, la visione comune e la complementarietà delle competenze che permettono alle due aziende di eccellere sul mercato italiano.

“Grazie all’evoluzione aziendale in atto, dalla system integration infrastrutturale – conclude Luciano Zamuner – grazie alle acquisizioni ed ai nuovi skills, la nuova Maticmind è pronta a giocare un ruolo di primo piano nel supportare i propri clienti nella digital transformation”.

https://www.maticmind.it/

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cyber security
M
maticmind