Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

5G360SUMMIT

5G, Baile: “Cruciale rivedere i modelli di business e pricing”

Gli operatori sono chiamati ad efficientare la delivery per ottimizzare gli investimenti e a rendere sostenibile la spesa monetizzando i nuovi casi d’uso, superando i limiti degli attuali “path”. L’analisi dello Strategy Cmt lead di Accenture

19 Dic 2018

Paolo Baile

Accenture Strategy Cmt lead

L’esplosione del traffico dati su rete mobile con tassi di crescita annua fino al 40% non sembra poter essere soddisfatta in modo efficiente con l’evoluzione e la “densificazione” delle attuali reti 4G. Da simulazioni fatte e condivise con operatori e vendor, uno scenario 4G-only comporterebbe infatti per un operatore un aumento del totale dei costi per operare ed evolvere l’infrastruttura di rete fino a 3x rispetto ai valori sostenuti fino ad oggi, a fronte di un incremento del costo totale per la tecnologia 5G pari ad un valore fino a 1,7x.

Gli operatori sono quindi da un lato chiamati a efficientare i propri modelli di delivery per ottimizzare gli investimenti incrementali in 5G e, al contempo, rendere sostenibile la spesa monetizzando i nuovi casi d’uso abilitati da questa tecnologia, superando i limiti evidenziati con gli attuali modelli di business e di pricing.

Quali abilitatori tecnologici possono guidare lo sviluppo di nuovi modelli di business?

La rivoluzione abilitata dal 5G rappresenterà per gli operatori un superamento della “dumb pipe” ed abiliterà una nuova epoca. Infatti sarà possibile attivare nuovi ecosistemi grazie alla presenza nativa di “feature software” di ultima generazione come il “Network Slicing”, che consentirà di “riservare” fette di risorse di rete con specifici QoS “Quality of Services” e il “Mobile Edge Compute” (MEC), che permetterà di avvicinare i contenuti e la potenza di calcolo dal core all’edge della rete.

L’utilizzo combinato di queste due tecnologie consentirà agli operatori tlc di migliorare ulteriormente il rapporto con i clienti potenziando gli attuali servizi, offrendone di nuovi e quindi competere con gli Ott su un nuovo livello di customer experience.

Quali modelli di business: B2C and B2B

Il 5G sarà un abilitatore di servizi innovativi non solo per i consumatori finali , ma anche per le imprese. Secondo una survey Accenture infatti il 69% dei C-level intervistati ritiene che il mercato B2B sia quello a più alto potenziale di crescita dei ricavi grazie all’introduzione del 5G. La situazione attuale vede un’asimmetria rispetto alle aziende native digitali come Amazon e Google , che presentano tassi di crescita annua a doppia cifra nei ricavi B2B, mentre nel settore telco la crescita annua è marginale o negativa e i ricavi B2B contribuiscono circa per il 23% rispetto ai ricavi totali (dati provenienti da un panel di operatori globali tier 1), aprendo quindi un’opportunità per le telco di aggredire anche il mercato B2B.

Le applicazioni B2B di interesse sono numerose e vanno a sfruttare le tecnologie messe a disposizione dal 5G come Fwa (Fixed Wireless Access), Urll (ultra reliable low latency) e mMtc (massive Machine Type Communications). Ad esempio, Fwa consentirà di complementare la connettività ultrabroadband per tutte quelle imprese , anche pmi, non coperte da infrastruttura Fttx, garantendo performance di alto livello. La bassissima latenza permetterà, sfruttando anche il Mec e l’intelligenza artificiale, l’utilizzo di realtà virtuale e realtà aumentata per l’ottimizzazione dei processi di assurance e maintenance dei macchinari industriali , nonché la guida autonoma con benefici rilevanti in vari settori (automotive, transportation). Infine, Massive IoT abiliterà la possibilità di connettere numerosi device di una fabbrica per migliorarne il grado di automazione e abilitare industry x.0. È importante notare che queste soluzioni sono già in fase di avanzata sperimentazione da parte di importanti player esteri.

Nell’ambito B2C i consumatori beneficeranno di servizi ricchi di dati , quali il video streaming in altissima definizione e la realtà virtuale in ambiti entertainment. Molta rilevanza avrà il tema legato ai progetti speciali e venues, con coperture dedicate in centri commerciali, stadi, palazzetti sportivi con servizi di realtà virtuale / aumentata in tempo reale. AT&T ha già iniziato a densificare aree contigue agli stadi con microcelle 4G e l’utilizzo di spettro non licenziato Laa. Un’altra applicazione per fornire connettività ad alte prestazioni in alternativa alla fibra ottica è il Fwa 5G. Ad esempio, Verizon ha già lanciato in 4 mercati un servizio di Fwa 5G. È quindi importante che anche gli operatori telco italiani vadano a complementare la loro offerta Fttx con connettività fissa wireless, sfruttando lo spettro a 26 GHz recentemente acquisito.

Il contesto che deriva dallo scenario tecnologico e dalle opportunità di business descritteè, quindi, estremamente articolato e richiede un approccio di ecosistema. Aziende, città e comuni , che in passato hanno avuto un ruolo marginale, si stanno oggi muovendo con convinzione per definire il modello scalabile ideale per mettere a valore il 5G per il proprio business e i propri cittadini. È importante che gli operatori tlc si affidino a partner di ecosistema con competenze verticali in diversi settori e forti competenze nell’ambito dell’implementazione di tecnologie software e virtualizzazione delle reti di telecomunicazioni.

Accenture è in grado di supportare le telco nel 5G journey con servizi end-to-end, che vanno dalla definizione dei casi d’uso grazie all’esperienza verticale nei diversi settori merceologici, al supporto per simulare e testare le nuove funzionalità, e aiutandole nel deployment e nel run della rete.

L’Italia è un Paese centrale nelle strategie di Accenture che ha realizzato a Modena IoT Innovation Center, un asset collegato al network internazionale di 50 centri di eccellenza distribuiti a livello mondiale, dove le aziende possono sperimentare e scalare nuove soluzioni trainate dalle recenti tecnologie, con l’obiettivo di generare nuovo valore.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

#
#5G360summit
5
5g
A
accenture

Articolo 1 di 5