IL PROGETTO

5G in Groenlandia: Ericsson “connette” la più grande isola al mondo

Già avviato il test pilota con l’operatore Tusass. La rete sarà implementata a Sisimiut, Maniitsoq e Narsaq per poi estendersi a tutto il territorio. La rete mobile unico canale di comunicazione e pilastro portante delle iniziative sul fronte digitale. Lindqvist: “Abiliteremo casi d’uso a partire dal controllo delle infrastrutture critiche e dei dispositivi remoti”

Pubblicato il 07 Dic 2022

Schermata 2022-12-07 alle 11.17.56
La tecnologia 5g per connettere l’isola più grande del mondo, nonché il territorio meno densamente popolato del nostro pianeta, con tre quarti della terra coperta da ghiacci, e nel quale i contatti con amici e familiari sono fortemente vincolati dalle condizioni ambientali e climatiche. Ericsson ha annunciato  l’avvio di una ampia collaborazione sul 5g con Tusass, operatore della Groenlandia, per permettere ai suoi abitanti di essere più vicini, grazie a una connettività senza limiti. A partire da un progetto pilota nel 2022, la tecnologia Fixed Wireless Access 5G Non-standalone sarà implementata nelle aree di Sisimiut, Maniitsoq e Narsaq, prima di essere portata nel resto del Paese.

Connessioni mobili unico canale di comunicazione in regioni artiche

“Con l’implementazione del 5G contribuiremo a migliorare la vita quotidiana di tutti i groenlandesi. Le connessioni mobili, infatti, sono estremamente importanti nelle regioni artiche e per molte famiglie della Groenlandia rappresentano l’unico canale di comunicazione“, ha affermato il Ceo di Tusass, Kristian Reinert Davidsen. La Groenlandia è un’area geografica complessa: a dispetto del suo nome, tre quarti di essa sono coperti da lastre di ghiaccio permanenti. L’isola misura 2.166.000 km², con una popolazione di 56.000 persone. Le città sono relativamente vicine tra loro, ma non sono collegate da strade.

Un contributo alla digitalizzazione della Groenlandia

“Con la nostra tecnologia 5G resiliente, la popolazione della Groenlandia sarà in grado di connettersi a grandi distanze, avvicinando le persone tra loro e al resto del mondo. Da un punto di vista più ampio, questa partnership vuole contribuire concretamente alla digitalizzazione della Groenlandia, a partire dall’abilitazione dei casi d’uso per il controllo delle infrastrutture critiche e dei dispositivi remoti, fino alla creazione di nuovi servizi per l’intrattenimento della popolazione. Indipendentemente dalle sfide del progetto o dalle condizioni meteorologiche estreme, Ericsson si impegna a creare una Groenlandia wireless insieme a Tusass“, ha dichiarato Jenny Lindqvist, Responsabile per l’Europa settentrionale e centrale di Ericsson.

WEBINAR
15 Febbraio 2023 - 12:00
Misurare e migliorare l’experience dei clienti B2B: da dove si parte?
Digital Transformation
Marketing

Dal 2017 aggiunti i servizi 4g in tutte le aree popolate del Paese

Il 5G offre velocità più elevate e, soprattutto, una maggiore capacità, che consentirà alla rete di servire simultaneamente molti utenti che consumano grandi quantità di dati. Oltre a connettere le persone – per giocare o guardare film, serie e partite di calcio in 8K sul televisore – l’affidabilità e le maggiori velocità offerte dal 5G saranno essenziali per l’isola. La partnership tra Ericsson e Tusass era iniziata nel 2017, con una completa modernizzazione della rete mobile, e la contemporanea aggiunta dei servizi 4G di alta qualità in tutte le aree popolate della Groenlandia. Con la transizione di Tusass dal 4G al 5G, questo progetto rappresenta un passo in avanti. La tecnologia e i servizi già implementati includono una rete di accesso radio (RAN) con soluzioni come la Ericsson Radio System, supportata da un nucleo mobile alimentato dalla Ericsson Cloud Packet Core.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2