Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

A Enel il premio European Utility Award

Il gruppo italiano premiato per il progetto Contatore elettronico integrato con il sistema di tele-controllo della rete

29 Set 2010

Un riconoscimento internazionale per Enel. Il Metering, Billing,
Crm Europe ha assegnato la scorsa settimana l'European Utility
Award al gruppo italiano per l'innovazione del progetto
Contatore Elettronico integrato col sistema di tele-controllo della
rete.

“Per sfruttare i dati disponibili sui suoi oltre 32 milioni di
contatori intelligenti Enel ha implementato un'interfaccia
avanzata di misurazione completamente integrato con il sistema di
telecontrollo Mv (Stami) – spiega la nota contenente le
motivazioni del premio -. Con il network Stami gli operatori di
rete sono in grado di acquisire dati in tempo reale dati dai
contatori intelligenti, come le interruzioni e le variazioni di
tensione, il consumo energetico, le curve di carico, la soglia di
potenza disponibile per gestire le operazioni di rete e raggiungere
gli obiettivi di business. Stami aiuta a ottimizzare le attività,
raccogliendo dati di servizio per il reporting normativo e per il
miglioramento della soddisfazione del cliente attraverso un
feedback più efficiente e rapido sulle anomalie di rete”.

Il progetto, sviluppato dalla divisione infrastrutture e reti
guidata da Livio Gallo, ha dato vita ad un sistema unico al mondo
che permette tele-lettura e tele-gestione di decine di milioni di
clienti (32 in Italia) e, ora, anche di microproduttori di energia
rinnovabile (fotovoltaico, mini-eolico).

Si tratta, in sostanza, del mattone che sta alla base della
costruzione delle smart grid, le reti energetiche intelligenti che
permettono di monitorare i consumi, rilevare anomalie, migliorare
l'efficienza nell'uso dell'energia. Un progetto
infrastrutturale in cui Enel ha investito ben 2 miliardi di
euro.

La tecnologia ha destato moltissimo interesse a livello
internazionale: sperimentazioni con collaborazione di Enel sono
state avviate dal Canada alla Cina mentre, in Spagna, la
controllata Endesa ne sta implementando l'installazione.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link