Mobile shopping, Natale 2016 meglio del Black Friday - CorCom

IL RECORD

Mobile shopping, Natale 2016 meglio del Black Friday

Circa 10 milioni gli sms che le banche hanno inviato a correntisti e possessori di carte di credito per notificare gli acquisti effettuati. E’ la performance migliore di sempre. In un anno crescita del 21%

28 Dic 2016

F.Me

A Natale boom di transazioni con carte elettroniche o via mobile. Lo rileva l’Osservatorio Ubiquity che ha analizzato il numero di sms inviati dalle banche ai propri correntisti e possessori delle carte di pagamento nel periodo pre-natalizio.

Il periodo che va da giovedì 22 a sabato 24 dicembre ha fatto registrare un boom di transazioni senza precedenti: sono stati infatti 10 milioni gli sms che hanno viaggiato sulle reti mobile italiane, con un incremento del 21% rispetto allo stesso periodo del 2015 e del 7% se confrontato con il fine settimana immediatamente precedente (giovedì 15 a sabato 17 dicembre).

I dati del periodo pre-natalizio sono stati di gran lunga superiori anche a un altro periodo in cui le transazioni hanno segnato un picco: il week end del Black Friday, una tradizione tipicamente americana che negli ultimi anni si è diffusa anche in Italia e che prevede la possibilità di acquistare online diversi prodotti usufruendo di allettanti sconti. Tra venerdì 25 e domenica 27 novembre, gli SMS inviati dalle banche sono stati oltre 7 milioni 800 mila, con un incremento rispetto al 2015 del 30,4%.

WEBINAR
360On TV al centro della notizia. Nuovo Governo, la sfida: ricostruire l’economia italiana

Un trend generale di crescita, confermato anche dai dati dell’Osservatorio Cartasì, che testimonia il sempre maggiore utilizzo da parte degli italiani di strumenti di pagamento elettronico e del canale mobile per i propri acquisti.

“La combinazione moneta elettronica e maggiore confidenza con l’e-commerce incrementa in modo esponenziale il traffico di alert sms che le banche inviano agli utenti e che – ricorda Dario Calogero, fondatore e ceo di Ubiquity – rappresenta ancora il mezzo più immediato e sicuro per tenere sotto controllo i movimenti effettuati con le carte di pagamento”.