Acea in gara per la banda ultralarga - CorCom

BANDO INFRATEL

Acea in gara per la banda ultralarga

La multiutility romana ha presentato la “manifestazione di interesse” per due lotti: Umbria e Marche, oltre al Lazio

04 Nov 2016

A sorpresa anche Acea entra nella partita della banda ultralarga: c’è la multiutility romana nell’elenco delle società che hanno presentato “manifestazione d’interesse” a partecipare alle gare Infratel per la realizzazione della rete a banda ultralarga. La gara, da 1,25 miliardi, riguarda le cosiddette “aree bianche”, cioè quelle a fallimento di mercato, presenti in dieci regioni: Piemonte Valle d’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia e nella provincia autonoma di Trento. L’infrastruttura realizzata sarà data in gestione ventennale, ma rimarrà di proprietà pubblica e, per quanto riguarda il bando, nei prossimi giorni saranno esaminati i documenti di chi ha fatto domanda: il bando è diviso in sei lotti e Acea Illuminazione Pubblica Spa si è candidata per due soli lotti, Marche e Umbria oltre al Lazio.