Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

DATI FINANZIARI

Adobe, profitti in forte calo nel primo trimestre

La società registra un utile netto di 185,2 milioni di dollari a -21% rispetto ai risultati dello scorso anno. Il ceo Narayen: “Puntiamo su cloud e digital media”

20 Mar 2012

Adobe Systems ha chiuso il primo trimestre dell’esercizio 2011/2012 con ricavi per 1,05 miliardi di dollari, in aumento del 1,6% rispetto agli 1,03 miliardi ottenuti nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente. Il trimestre si è chiuso con un utile netto di 185,2 milioni di dollari, in forte calo (-21%) rispetto ai 234,6 milioni del primo trimestre del 2010/2011. Di conseguenza, l’utile per azione è sceso da 0,46 dollari a 0,37 dollari. Escludendo le voci straordinarie, l’utile per azione sarebbe stato di 0,57 dollari. Le stime degli analisti indicavano un utile per azione di 0,57 dollari e un fatturato di 1,05 miliardi.
Per il trimestre in corso i vertici di Adobe Systems prevedono un utile per azione (escluse le voci straordinarie) compreso tra gli 0,57 dollari e gli 0,61 dollari, mentre il fatturato dovrebbe collocarsi tra gli 1,09 miliardi e gli 1,14 miliardi di dollari.

“La nostra strategia è di consolidare la leadership dell’azienda nel Digital Marketing e Digital Media – spiega il presidente e ceo Shantanu Narayen facendo leva sulla prossima release della Creative Suite, sull’offerta Creative Cloud e su un importante momento dedicato all’area del Digital Marketing, ambiti che saranno strategici per guidare fatturato e crescita”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
adobe
S
Shantanu Narayen
T
trimestrale