Aeroporti, Sita: con l'Ict bagagli "puntuali" al 99% - CorCom

SOLUZIONI

Aeroporti, Sita: con l’Ict bagagli “puntuali” al 99%

Baggage report: valigie disguidate al minimo storico, diminuiscono del 21,2% rispetto al 2012. Scende il costo sostenuto dalle compagnie aeree per la gestione dei colli

26 Mar 2014

Lorenzo Forlani

Nel 2013 il tasso di bagagli aerei riconsegnati con successo ha registrato il livello più alto di tutti i tempi: oltre il 99% è stato restituito in tempo e regolarmente, con una diminuzione del numero di bagagli disguidati del 21,2% rispetto al 2012. Un risultato particolarmente positivo alla luce dell’incremento del 5% del numero dei passeggeri, che per la prima volta ha superato quota 3 miliardi. Questi e altri dati emergono dalla decima edizione del Baggage Report di Sita, specialista leader mondiale nella fornitura di soluzioni IT e servizi di comunicazione per l’industria del trasporto aereo.

Dal 2012 al 2013 l’indice di bagagli disguidati ogni mille passeggeri è sceso da 8,83 a 6,96, valore che è circa la metà rispetto a dieci anni fa (nel 2003 era 13,15). Questo nonostante la vertiginosa crescita del numero dei passeggeri, che nello stesso periodo sono aumentati del 65,6%.

Il costo annuale sostenuto dalle compagnie aeree per la gestione dei bagagli disguidati nel 2013 è diminuito circa del 20% rispetto al 2012, scendendo da 2,6 a 2,09 miliardi di dollari. Oggi questa voce di spesa è più che dimezzata dal 2007, quando l’indice del numero di bagagli disguidati ogni mille passeggeri era di 18,88, con un costo annuale stimato intorno ai 4,6 miliardi di dollari. Rispetto al 2007, le compagnie aeree hanno risparmiato in questo ambito oltre 2,5 miliardi di dollari.

Francesco Violante, CEO di Sita, ha dichiarato: “L’industria ha fatto sistema per affrontare insieme il problema dei bagagli disguidati, e abbiamo visto grandi risultati. C’è ancora molto lavoro da fare, ma il 2013 è stato l’anno migliore di sempre, mostrando i vantaggi di questa collaborazione. In qualità di fornitore leader di soluzioni IT per l’industria del trasporto aereo, Sita continua a investire in tecnologie innovative per abbattere ulteriormente il numero dei bagagli disguidati. Questo include soluzioni self-service per i passeggeri, come le postazioni “self bag drops” per l’imbarco fai da te delle valigie, e l’applicazione di interfaccia e programmazione BagJourney, disponibile anche per smartphone e tablet, che fornisce la tracciabilità dei bagagli attraverso l’integrazione tra i sistemi di compagnie aeree e aeroporti.”

Sono bagagli disguidati quelli riconsegnati in ritardo, danneggiati, smarriti, rubati o persi definitivamente. Nel 2013 sono stati disguidati 21,8 milioni di bagagli. Di questi, oltre l’81% è stato riconsegnato in ritardo, principalmente a causa dei trasferimenti tra voli diversi.

Il trasferimento dei bagagli rimane una sfida per l’industria del trasporto aereo, anche se le performance in questo ambito sono in continuo miglioramento. Nel 2013 i bagagli trasferiti rappresentano il 45% di quelli in ritardo, per un totale di circa nove milioni di valigie, ovvero il 23,2% in meno rispetto al 2012. Un miglioramento possibile anche grazie ad una maggiore affidabilità della messaggistica, che consente di rintracciare e identificare i bagagli in breve tempo prima del loro arrivo in aeroporto. Hanno avuto un ruolo importante anche il più efficiente isolamento dei bagagli da trasferire a bordo degli aerei e l’impiego di dispositivi tecnologici mobili, come ad esempio i tablet per lo svolgimento delle operazioni chiave da parte dello staff.

Sita sta trainando il settore del trasporto aereo nei servizi di monitoraggio e localizzazione dei bagagli da oltre 20 anni. Oggi più di 200 aeroporti e 500 compagnie aeree in tutto il mondo utilizzano le sue soluzioni di gestione dei bagagli. Facilitando la comunicazione tra compagnie aeree, personale che si occupa delle operazioni di handling e sistemi locali di riconsegna bagagli, la tecnologie Sita assicurano che i bagagli raggiungano la loro corretta destinazione. Il suo sistema BagMessage ha diffuso nel 2013 più di 1,8 miliardi di messaggi tra i sistemi di partenze delle compagnie aeree e sistemi di controllo automatizzati dei bagagli: quasi 5 milioni di messaggi al giorno.

Sono più di 2.800 le sedi aeroportuali che utilizzano WorldTracer, il sistema Sita che permette la tracciabilità costante dei bagagli e grazie al quale i passeggeri possono rintracciare i propri bagagli via web o tramite chioschi self service presenti in più di 100 aeroporti nel mondo

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
francesco violante
S
sita