Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

Fiumicino, problema alla connessione risolto

Torna a funzionare la linea Fastweb interrotta questa mattina: ripartito il check-in digitale e ripristinati i voli

18 Lug 2016

F.Me

Aeroporti di Roma (Adr) comunica che è stato risolto il problema che questa mattina aveva provocato l’interruzione della connettività della linea dati Fastweb. “Completamente risolto il guasto che ha colpito le fibre ottiche che collegano l’aeroporto di Fiumicino” ha sottolineato una nota di Fastweb. “Il guasto – conferma il gestore telefonico – era dovuto a un incendio”.
“I tecnici Fastweb – continua la nota – sono prontamente intervenuti per sostituire i cavi danneggiati. Già a partire dalle 11.30 sono stati ripristinati i servizi offerti da Fastweb all’aeroporto; dalle 12.20 circa sono tornati attivi anche i servizi offerti da altri operatori”.

Il problema aveva costretto gli addetti ai check-in ad operare a mano l’accettazione dei passeggeri e dei bagagli da destinare in stiva, anziché in via automatica come sempre avviene. Di qui l’accumularsi di ritardi su ritardi e le lunghe attese per i viaggiatori in partenza. Si calcola che, soprattutto al Terminal 3, siano state migliaia le persone coinvolte nel pesante inconveniente, tanto che il flusso di entrata nel Terminal viene gestito da polizia, carabinieri e sicurezza Adr, con inevitabili lunghe code anche all’esterno dell’aerostazione. Oltre ai voli Alitalia che hanno operato regolarmente grazie al sistema autonomo Arco, anche altre compagnie partner del vettore, appoggiandosi allo stesso sistema, non sono state coinvolte nell’interruzione Fastweb: così Etihad, Air Serbia, Air Lingus, Air Berlin.

I ritardi dei voli all’aeroporto di Fiumicino a causa di un’interruzione della linea dati Fastweb verificatasi sabato scorso nella zona tra Magliana e il Comune di Fiumicino hanno raggiunto anche picchi fino a 3 ore. E’ il caso del collegamento della Sabena per Bruxelles, della Tap per Lisbona, della Vueling per Barcellona. Il guasto al sistema ha rallentato in particolare le operazioni di check-in. All’interno delle aerostazioni si sono accumulate lunghe file di passeggeri, in particolare nella hall partenze del terminal, davanti ai banchi delle compagnie Vueling ed EasyJet dove, peraltro, le forze dell’ordine stanno canalizzando i passeggeri davanti agli ingressi delle aerostazioni. La società di gestione dello scalo, Aeroporti di Roma, ha messo a disposizione dei viaggiatori bottigliette di acqua e ha triplicato la presenza del proprio personale, in attesa che si ripristini il sistema. Esclusa dai ritardi diffusi la compagnia aerea Alitalia che per la gestione dei check in e delle biglietterie utilizza un proprio sistema denominato Arco.

Lunghe file si sono registrate all’interno e all’esterno del terminal 3 dell’aeroporto: in tarda mattinata erano circa 5mila le persone che si trovano nell’area. Per evitare il sovraffollamento all’interno del T3 sono stati creati dei blocchi alle entrate del terminal dove personale di Adr e delle compagnie aeree interessate dal problema ha gestito l’ingresso dei passeggeri in arrivo.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
alitalia
F
fastweb
F
fiumicino
V
voli

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2