INNOVAZIONE

Addio alle cassette postali, arrivano le smart box

Agcom ha deliberato che sarà Poste a provvedere alla riduzione del numero delle tradizionali buche delle lettere, che dovranno passare da 46.500 a 29mila. Prevista la sostituzione con totem digitali

30 Set 2022

Federica Meta

Giornalista

agcom-151104152409

Addio cassette postali, arrivano le smart letter box. Agcom  ha varato i “nuovi criteri di distribuzione delle cassette di impostazione nell’ambito del servizio universale”, affidato a Poste Italiane. I criteri si tradurranno in una riduzione del numero delle cassette: la misura verrà dettagliata nel piano in due anni che sarà presentato da Poste, ma nell’ordine di un taglio da 46.500 a 29mila.

Si considera  “l’evoluzione del mercato postale che ha portato negli ultimi anni ad una drastica riduzione dei volumi postali accettati attraverso le cassette di impostazione fino a rappresentare solamente una percentuale di circa il 3% del volume totale, con un trend di diminuzione di oltre il 20% annuo”.

Verranno tutelate le esigenze di piccoli comuni e aree rurali ma si guarda al futuro sottolineando come “l’introduzione di cassette di nuova generazione denominate smart letter box possa essere utile a contribuire al processo di modernizzazione ed efficientamento della rete”, se non peseranno sui costi del servizio universale e se verrà garantita la raccolta delle posta anche “qualora risulti la presenza di almeno un invio al loro interno” (saranno digitali, anche per poter verificare a distanza se e quante lettere sono state imbucate).

La delibera dell’Agcom è approvata il 7 settembre con questi nuovi criteri: deve essere assicurata “la presenza di: una cassetta d’impostazione entro la distanza massima di 0,5 chilometri dal luogo di residenza per il 50% della popolazione residente; una cassetta d’impostazione entro la distanza massima di un chilometro dal luogo di residenza per l’85% della popolazione residente; una cassetta d’impostazione entro la distanza massima di 1,5 chilometri dal luogo di residenza per il 92% della popolazione; una cassetta d’impostazione entro la distanza massima di 3 chilometri dal luogo di residenza per il 98% della popolazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
agcom
P
poste italiane

Approfondimenti

C
cassette postali
S
smart letter box

Articolo 1 di 4