Agricoltura 4.0, Linkem e la smart farm Maccarese: ecco i primi risultati del progetto - CorCom

DIGITAL TRANSFORMATION

Agricoltura 4.0, Linkem e la smart farm Maccarese: ecco i primi risultati del progetto

Connettività, software, sensori avanzati e intelligenza artificiale: la Fwa company italiana fa il punto sull’evoluzione dell’iniziativa, fra le più avanzate d’Italia, che vede in campo anche le startup Farm Technologies e xFarm. L’Ad Davide Rota: “Con il 5G ulteriore spinta, ma il futuro è oggi: per le telco si aprono nuove opportunità di business e di marginalità”

23 Set 2021

Mila Fiordalisi

Direttore

Pianificazione 4.0 dell’irrigazione del mais e gestione smart della fertirrigazione e della difesa del mandorlo: questi i risultati già messi a segno nell’ambito del progetto portato avanti da Linkem per Maccarese, fra le principali società agricole d’Italia con 3.200 ettari di proprietà – è fra i maggiori produttori di latte (soddisfa il 20% del consumo dei romani) – che si appresta a diventare il maggior produttore di mandorle con 120 ettari superintensivi che saranno piantumati entro l’anno.

Nella splendida cornice del Castello San Giorgio di Fiumicino è stata presentata oggi alla stampa e a una rappresentanza del mondo politico l’evoluzione dell’iniziativa, con tanto di visita al mandorleto per mostrare il funzionamento dell’apparato tecnologico in campo da Linkem.  “Era il 7 settembre del 2016 quando con l’allora ministro Martina del Governo Monti veniva lanciato il piano Agricoltura 4.0, con l’auspicio da parte del ministro di arrivare entro il 2020 al 10% della superficie agricola nazionale servita da tecnologie di precisione. Un risultato purtroppo che non è stato raggiunto ma non bisogna abbassare la guardia, anzi è arrivato il momento di accelerare anche grazie ai fondi e ai progetti previsti dal Pnrr”, ha sottolineato l’amministratore delegato di Maccarese Claudio Destro. “Siamo una delle 1.200 aziende iscritte al Global Compact, unica azienda agricola. Di fatto abbiamo la ‘patente’ mondiale della sostenibilità ambientale ma anche etica e sociale. Un riconoscimento ottenuto anche grazie al nostro progetto di agricoltura e zootecnica di precisione in cui nulla è lasciato al caso”.

Partendo da LinkemFarm – servizio sviluppato in partnership con le tech company Farm Technologies e xFarm e lanciato sul mercato a febbraio scorso, la Fwa company guidata da Davide Rota ha sviluppato una soluzione ad hoc per Maccarese. La personalizzazione del servizio, sulla base delle specifiche esigenze del’azienda agricola, ha consentito di pianificare con maggior precisione gli interventi di irrigazione del mais, in particolare attraverso le indicazioni fornite dall’algoritmo sviluppato e affinato nel tempo per differenti colture e grazie all’analisi dei dati provenienti dai sensori Iot installati in campo. E l’utilizzo degli indici agronomici calcolati dalle immagini satellitari ha inoltre permesso un innovativo monitoraggio da remoto di possibili stress e anomalie nel corso della stagione. Il progetto ha inoltre consentito a Linkem di sviluppare un nuovo servizio verticale di irrigazione intelligente sul mandorleto che sarà a breve integrato nel “pacchetto” Linkem4Farm. E fra le novità il prossimo lancio di un set di servizi innovativi di sviluppo e ottimizzazione dei canali di vendita online dei prodotti agricoli. Last but not least l’ampliamento delle partnership grazie all’accordo con la startup benefit siciliana Boniviriper per supportare la filiera dei prodotti locali di altissima qualità in termini di efficienza produttiva e risparmio idrico.

“Il settore dell’agricoltura è fra i più importanti per il rilancio dell’economia e fra quelli che possono trarre maggiore vantaggio in termini di adozione di servizi innovativi basati sulle tecnologie di frontiera abilitate dal 5G– ha sottolineato l’Ad di Linkem Davide Rota -. L’era del 5G è ancora tutta da costruire mentre ci sono tecnologie avanzate già pienamente operative. Ed è su queste tecnologie di frontiera che le Tlc dovranno puntare per recuperare margini e aprire nuovi orizzonti di business. E l’agricoltura è senza dubbio uno dei settori su cui puntare”.

I risultati del progetto Linkem4Farm per Maccarese

Grazie ai dati georeferenziati e alle mappe di prescrizione e distribuzione frutto dell’analisi dei dati – Maccarese vanta all’attivo 30 trattici di cui 10 dotati di tecnologia satellitare – e alla messa in campo da una rete di sensori connessa grazie alla rete di Linkem, Maccarese si candida a diventare un’eccellenza mondiale in campo di agricoltura 4.0. In dettaglio, la piattaforma Linkem4Farm ha consentito la pianificazione 4.0 dell’irrigazione del mais attraverso la valutazione predittiva delle attività grazie ai dati letti dai sensori in campo e di migliorare la gestione delle risorse idriche. Risultati importanti si sono ottenuti anche sul fronte della gestione della fertirrigazione sul mandorlo grazie alla suddivisione dei turni volta ad evitare effetti di dilavamento e perdita dei nutrienti e alle evidenze raccolte dai sensori con notevoli risultati in termini di sostenibilità ambientale e tutela della biodiversità. Le soluzioni hanno consentito anche una gestione intelligente delle attività di difesa attraverso i dati raccolti sul campo sortendo un utilizzo efficiente e la conseguente riduzione dell’uso di fitofarmaci.

quiz
Automazione e Innovazione: la tua azienda ha già colto tutte queste due opportunità?
Open Innovation
Smart agrifood
@RIPRODUZIONE RISERVATA