Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL REPORT

AI e machine learning, metà delle imprese automatizza i processi finanziari

I dati dello studio Capgemini “Reimagine finance for the digital age”: nell’arco di tre anni il 66% delle aziende avrà completato il percorso nel campo di query e pagamenti, migliorando la customer experience grazie alla robotic process automation

31 Mag 2018

Giorgia Pacino

I Chief financial officer alla prova del digitale. Metà delle imprese oggi automatizza i processi finanziari strategici e nell’arco di tre anni il percorso sarà completo per il 66% delle aziende.

Il nuovo report Capgemini “Reimagine finance for the digital age”, condotto su 500 senior finance executives in Europa e Nord America impiegati in cinque differenti settori, ha rilevato che l’automazione dei processi finanziari è già ben avviata. Soprattutto quella messa in campo attraverso strumenti avanzati come la robotic process automation (RPA). Molti team finanziari hanno già pianificato processi di automazione che sfruttano le potenzialità dell’intelligenza artificiale e del machine learning.

Il 43% dei dirigenti dell’area finance intervistati ritiene che l’automazione, se utilizzata in maniera efficace, abbia il potenziale di trasformare la funzione stessa da semplice “entità contabile” a partner di business strategico. Il 50% dei Cfo hanno già automatizzato i processi individuali, come la gestione delle query e i pagamenti. Molte aziende del campione hanno scelto un approccio progressivo, cominciando dai processi più facili da automatizzare. Al momento le nuove tecnologie vengono concentrate su attività specifiche: accounts payable, treasury order-to-cash, record-to-cash e financial control.

Lo studio ha individuato anche un gruppo di “masters”, che hanno raggiunto i migliori livelli di automazione. Al primo posto c’è il settore dei prodotti per i consumatori (27%), seguito da media (22%), manufacturing (19%), retail (19%) e financial services (14%). Oltre a far diventare la funzione finance una business unit strategica, le aziende che stanno utilizzando l’automazione stimano che questa aiuterà a migliorare la customer experience (60%) nell’arco di tre anni. Circa il 55% delle compagnie ritiene che l’automazione permetterà loro di sbloccare nuove informazioni per apportare maggior valore all’azienda.

Tra le società con un avanzato livello di automazione, più di otto intervistati su 10 rivelano che l’intera azienda sta perseguendo una strategia di automazione. In poco più della metà dei casi l’impresa ha creato un team dedicato per l’automazione a livello aziendale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5