I CONTI

Airbnb mette il turbo e sfiora il record per utili e ricavi

Gli impatti del Covid ormai alle spalle. Il quarto trimestre 2022 tra i migliori nella storia dell’azienda. In crescita anche l’offerta, con 6,6 milioni di annunci attivi su scala globale

Pubblicato il 15 Feb 2023

A. S.

airbnb-161123180737

Il 2022 si chiude in crescendo per Airbnb, fino a sfiorare i record storici di fatturato. La piattaforma internazionale per gli affitti brevi ha registrato nell’anno da poco trascorso un utile netto di 1,9 miliardi di dollari, dei quali 318 milioni fanno riferimento a solo quarto trimestre.

Nell’arco dell’anno il fatturato si è assestato sugli 8,4 miliardi di dollari, con un +40% rispetto al 2021. L’Ebitda rettificato, secondo una lettera che lazienda ha mandato agli azionisti, è stato di 2,9 miliardi di dollari, mentre il Free Cash Flow è stato di 3,4 miliardi di dollari, con una crescita del 49% rispetto all’anno precedente.

La crescita della domanda e dell’offerta

La domanda degli ospiti è rimasta forte per tutto il 2022 – si legge nella lettera che la piattaforma ha indirizzato agli azionisti – Tutte le regioni hanno registrato una crescita significativa nel 2022, in quanto gli ospiti hanno sempre più spesso attraversano i confini e tornano nelle città su Aibnb”.

Di pari passo nel 2022 è aumentata anche l’offerta di alloggi sulla piattaforma: “Abbiamo chiuso l’anno con 6,6 milioni di annunci attivi a livello globale – spiega Airbnb – ovvero oltre 900mila inserzioni in più rispetto all’inizio dell’anno, esclusa la Cina. Questa crescita è stata trainata dalla nostra rete globale, dove la domanda guida l’offerta, e dalle innovazioni di prodotto che continuano ad attirare nuovi host”.

Il record sfiorato nel quarto trimestre

Se si considera soltanto il quarto trimestre 2022, si tratta del “quarto trimestre più alto di sempre”, con un fatturato in aumento del 24% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e un utile netto che “è migliorato di 264 milioni di dollari rispetto al quarto trimestre del 2021, grazie soprattutto alla crescita dei ricavi e alla disciplina delle spese”, spiega l’azienda.

Nell’ultimo quarto dell’anno, si legge ancora nella lettera, “abbiamo ottenuto un margine di utile netto del 17%, rispetto al 4% del quarto trimestre del 2021”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3