Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Al porto di Civitavecchia un Centro di controllo targato Selex Sistemi Integrati

Il Vessel Traffic Management System monitora l’ambiente marino e supporta le operazioni di salvataggio in mare

21 Lug 2009

Un centro di sorveglianza marittima Vtms (Vessel Traffic Management
System) ad alto valore tecnologico. È quello inaugurato da Selex
Sistemi Integrati e Guardia Costiera a Civitavecchia (Roma).
Il Centro di Sorveglianza, che consentirà il monitoraggio
dell’ambiente marino e il supporto alle operazioni di salvataggio
in mare, sarà parte del Vtms italiano, la rete più estesa di
sorveglianza costiera al mondo, un sistema in grado di garantire la
copertura capillare e in “real time” di 7.500 km di coste.
Realizzato da Selex Sistemi Integrati con il contributo della
Guardia Costiera, il Vtms italiano è costituito da un centro
nazionale istallato presso la centrale operativa del Comando
Generale delle Capitanerie di Porto a Roma, da 14 Centri d’Area
disposti presso altrettante sedi di Direzioni Marittime, verso cui
convergono le informazioni raccolte da 82 siti locali, da 100 siti
sensori e da tre unità mobili.

L’architettura di sistema è basata su livelli di controllo
multipli – locali, di area e centrali – che interagiscono su
differenti gradi operativi. Le stazioni locali previste da questo
tipo di architettura acquisiscono dati direttamente dai sensori di
sito e interagiscono con il traffico marittimo. Il Vtms sviluppato
da Selex Sistemi Integrati è disponibile nella versione fissa,
trasportabile e mobile ed è in grado di garantire la copertura e
la gestione di ampie aree geografiche, come quella del bacino del
Mediterraneo, che rappresenta l’applicazione più estesa del
sistema.