Al porto di Taranto informatica contro l'inquinamento - CorCom

Al porto di Taranto informatica contro l’inquinamento

27 Mar 2015

Una piattaforma informatica, operativa nel secondo poerto italiano, quello Taranto, per raccogliere, aggregare ed elaborare informazioni provenienti in tempo reale da tutti gli attori coinvolti negli interventi di prevenzione e gestione emergenze dovute a incidenti con immissione in acqua di inquinanti. E’ “MLV“, ’la soluzione presentata per la prima volta alla fiera Interspill di Amsterdam realizzata dalla Cle di Bari.

La soluzione, spiegano da Cle, frutto di un lavoro di ricerca e sviluppo di oltre tre anni, consente di minimizzare i tempi degli interventi massimizzandone l’efficacia. “La piattaforma MLV – spiegano da Cle – ha avuto riscontri di interesse da circa 10 player mondiali del settore ‘oil spill’: compagnie petrolifere, autorità portuali e società che gestiscono i servizi antinquinamento in ambiente marino), in particolare di Australia, Brasile e Golfo persico”: il sistema consente di gestire la complessa attività di controllo ambientale per la salvaguardia dell’ambiente marino, lungo le coste e in mare aperto, nonché in ambito fluviale e lacustre.

“L’interesse nei confronti di MLV è andato ben oltre le nostre aspettative; alcune multinazionali del settore ‘Oil spill’ ci hanno chiesto di poter testare subito la piattaforma, apprezzando la sua capacità di far dialogare in tempo reale tutti gli attori coinvolti nelle attività di antinquinamento marino e di rispondere alle stringenti normative internazionali IMO ed EMSA – spiega Mariarosaria Scherillo, amministratore unico della società barese – Per la nostra impresa MLV rappresenta la testa d’ariete per sviluppare il mercato internazionale che ha un enorme potenziale commerciale per la dimensione delle imprese impegnate nella gestione delle attività portuali e dell’Oil Spilling”.

“Esisteva una grande complessità di gestione di mezzi e uomini sia durante le fasi di intervento ordinario, sia nei casi critici – conferma Francesco Argento, Ad della Ecotaras Spa, concessionario unico designato dalla Capitaneria di Porto di Taranto, – con MLV abbiamo raggiunto uno standard organizzativo efficiente in grado di darci in qualunque momento la situazione delle condizioni di intervento oltre a una costante valutazione delle risorse impiegate con un notevole vantaggio in termini di ottimizzazione di tempi e costi”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

M
Mariarosaria Scherillo
T
Taranto