Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Al via il design contest 2016

19 Gen 2016

Ai nastri di partenza la prima edizione dell’Olivetti Design Contest, l’iniziativa in ambito industrial design destinata agli studenti di alcuni fra i più prestigiosi istituti italiani come l’Isia (Istituto superiore per le Industrie artistiche) di Roma, Rufa, Rome university of fine arts, Domus Academy e Naba, Nuova accademia di belle arti di Milano e Politecnico di Torino, dipartimento di architettura e design (Dad).

L’iniziativa, si legge in una nota di Olivetti, rinnova la tradizione di grande attenzione per il design che da oltre un secolo Olivetti affianca all’innovazione e alla sperimentazione, nella convinzione che la bellezza sia un driver fondamentale anche per l’industria. “L’ampia centralità data ai giovani e le importanti esperienze di collaborazione nell’ambito dell’industrial design ne sono la testimonianza – prosegue il comunicato – così come il prezioso apporto dato negli anni da artisti e designer apprezzati quali, per esempio, Ettore Sottsass, Marcello Nizzoli, Mario Bellini, Michele De Lucchi e Jean-Michel Folon. E proprio nel solco della storia societaria, il visual del Contest è ispirato all’opera di Giovanni Pintori, artista fra i più rappresentativi della grande tradizione illustrativa olivettiana”.

Il Contest intende premiare i progetti, presentati entro il 1° marzo, che offriranno un contributo originale alla realizzazione di un registratore di cassa, da utilizzare nei negozi di prossimità presenti sul territorio italiano, quali bar, esercizi di commercio al dettaglio e piccoli alimentari. Oltre a integrare i componenti richiesti dalla normativa fiscale vigente il registratore dovrà essere connesso alla rete per consentire successivi upgrade funzionali utili all’erogazione di servizi evoluti.

I progetti saranno giudicati da una giuria composta da esponenti del mondo dell’arte e della cultura che li valuterà anche “secondo la coerenza al sistema di valori che da sempre contraddistinguono Olivetti: orientamento al cliente, innovazione, esperienza, eccellenza e proattività”. Ai primi tre progetti classificati sarà assegnato un premio in denaro (del valore di 2.000 euro per il 1° premio, 1.500 euro per il 2° e 1.000 euro per il 3°). I partecipanti (singoli o riuniti in team) selezionati come finalisti avranno inoltre la possibilità di contribuire alla realizzazione dei prototipi dei prodotti progettati.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link