Al via il progetto "Dislessia amica" - CorCom

Al via il progetto “Dislessia amica”

07 Set 2016

Rendere la scuola effettivamente inclusiva per gli alunni con Disturbi specifici di apprendimento (Dsa) tramite un progetto e-learning. Da oggi tutti gli istituti statali e non statali potranno registrarsi all’interno del sito dell’Associazione Italiana Dislessia (Aid) per aderire al progetto formativo “Dislessia Amica”.

L’iniziativa, parte integrante del progetto nazionale Dislessia Amica, è stata fortemente voluta dall’Associazione e da Fondazione Tim d’intesa con il Miur.

Il progetto è rivolto alla scuola primaria e alla scuola secondaria di primo e secondo grado, con un percorso che avrà una durata di circa 40 ore e che sarà diviso in 4 diversi moduli (competenze organizzative e gestionali della scuola; competenze osservative dei docenti per la progettazione efficace del Pdp; competenze metodologiche e didattiche; competenze valutative). L’iniziativa prevede video lezioni, indicazioni operative e approfondimenti. A conclusione di ogni singolo modulo i docenti partecipanti sosterranno una verifica per accedere alla fase successiva. La tecnologia alla base della piattaforma di e-learning è stata sviluppata e realizzata da Life, agenzia di comunicazione integrata e partner Aid.

Ogni scuola in fase di registrazione potrà scegliere (previo esaurimento posti) il periodo in cui intraprendere il percorso formativo nel corso dell’AS 2016/2017: 1° turno (ottobre-dicembre 2016), 2° turno (gennaio-marzo 2017), 3° turno (aprile-giugno 2017).

“Il progetto che abbiamo realizzato dopo oltre un anno di ricerca e applicazione sul campo in trenta istituti scolastici, nasce per richiamare l’attenzione della Scuola sui Disturbi Specifici di Apprendimento, che solo in Italia riguardano circa 1.900.000 persone – spiega Franco Botticelli, presidente di Associazione Italiana Dislessia -. Con questo percorso di e-learning vogliamo sensibilizzare e formare a livello nazionale i docenti perché realizzino una didattica adeguata agli studenti con DSA, nel rispetto della legge 170/2010”.

Il progetto formativo è totalmente gratuito e ritagliato sulle esigenze del corpo docente che acquisirà metodologie, didattica e operatività per una progettazione scolastica adatta alle caratteristiche e ai bisogni di ciascuna persona.

Per accedere al percorso formativo, ogni istituzione scolastica deve iscrivere un numero minimo di docenti: 15 per gli istituti omnicomprensivi, 15 per istituti comprensivi, 15 per le scuole secondarie di 2° grado, 10 per i circoli didattici, 10 per le scuole secondarie di 1° grado non afferenti a un istituto comprensivo, 10 per le scuole primarie non statali (non afferenti a un circolo didattico o istituto comprensivo). Al termine del corso, i docenti che avranno superato i test previsti nel tempo stabilito, riceveranno un attestato di partecipazione, mentre la scuola otterrà la certificazione di scuola “Dislessia Amica”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Aid
E
e-learning
T
TIM