Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

"PRELUDE"

Alcatel-Lucent, commessa da Shell

In tandem con Technip Samsung Consortium la realizzazione di un sistema di comunicazione avanzato per la piattaforma offshore di estrazione gassifera a 200 chilometri dalla costa australiana

27 Lug 2012

Alcatel-Lucent in collaborazione con il Technip Samsung Consortium (Tsc) fornirà un avanzato sistema di comunicazioni per la nuova piattaforma gassifera “Prelude” di Shell la prima unità galleggiante mondiale per l’estrazione e produzione di gas naturale liquefatto (‘floating liquefied natural gas’ o Flng). La piattaforma si trova a 200 chilometri dalle coste del Nord Ovest dell’Australia. I problemi di comunicazione non mancano: sicurezza degli impianti, sicurezza della navigazione, gestione operativa, comunicazione e intrattenimento per il personale a lungo isolato.

Il sistema incrementerà la sicurezza e assicurerà la stabilità dei collegamenti con le altre navi, con aerei e impianti offshore per il supporto operativo e i servizi d’emergenza. Supporterà anche servizi di intrattenimento e di comunicazione, fortemente richiesti per i membri dell’equipaggio che trascorrono lunghi periodi sulla piattaforma, permettendo loro di stare in contatto con amici e famiglie sulla terraferma. Sistemi di trasmissione e di radiocomunicazione marini, radar recorder per le comunicazioni aeree (scatole nere), radiofari, reti Lan e Wan, sistemi VoIp, tv a circuito chiuso, sistemi d’allarme pubblico, sistemi di soccorso e sicurezza, Gps, monitoraggio meteo, transponder di ricerca e salvataggio.

Il consorzio Tsc, che costruirà il Flng, è costituito da Technip, azienda francese di engineering, project management e costruzioni per il settore energetico, attiva su scala internazionale e dalla sud-coreana Samsung Heavy Industries (Shi), una delle più grandi imprese nella cantieristica e nello sviluppo e costruzione di strutture offshore.

Rajeev Singh-Molares, presidente di Alcatel-Lucent Asia e Pacifico, ha dichiarato: “Questo importante progetto rappresenta una rilevante opportunità per mostrare al settore petrolifero e del gas la nostra competenza nell’integrare sistemi di comunicazione ad alte prestazioni ed elevata affidabilità, in grado di svolgere attività operative essenziali in questo settore, nonché di contribuire alla sicurezza del personale e dell’ambiente.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
alcatel-lucent
R
Rajeev Singh-Molares
T
Technip