Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PIANO

Alibaba, alleanza strategica con la Russia per la “via della seta digitale”

In dirittura d’arrivo un piano di investimenti che vede in campo il “Russian direct investment fund” e mira a spingere l’espansione del gigante cinese nel Paese. Contatti in fase avanzata anche per la partnership con Mail.Ru

03 Set 2018

A. S.

Un collegamento digitale forte tra Asia ed Europa per l’e-commerce. E’ la strategia di Alibaba, che nel contesto della “via della seta digitale” lanciato dal Governo di Pechino si prepara ad annunciare la propria strategia di espansione in Russia, in accordo con le autorità locali, con le quale avrebbe avviato trattative al massimo livello, che sarebbero già in una fase avanzata. A lanciare la notizia è il Financial Times, secondo cui la prima conseguenza di questo piano sarebbe un’imminente alleanza con Mail.Ru e con il “Russian Direct investment fund”, fondo di investimenti strettamente collegato con il Cremlino.

L’iniziativa si inquadra in uno scenario in cui da una parte la Russia considera strategici gli investimenti cinesi sul proprio territorio per far diminuire il peso delle sanzioni occidentali a cui è stata sottoposta, e dal canto suo la Cina mira a espandere le proprie attività fuori dai confini nazionali per accrescere la propria forza commerciale e la propria influenza su scala globale.

Ma la di là della partnership con Mail.Ru, che in Russia è un colosso dell’online che tra l’altro controlla alcuni tra i più diffusi social network nel Paese, sarebbero in dirittura d’arrivo una serie di alleanze e accordi di Alibaba con altri operatori digitali del Paese, come Kirill Dmitriev, a capo di Rdif ha già annunciato al presidente russo Valdimir Putin. Una prospettiva accreditata anche dal fatto che Jack Ma, fondatore e numero uno di Alibaba, ha intensificato negli ultimi mesi i propri viaggi d’affari in Russia.

Quello russo rappresenta infatti per Alibaba un mercato strategico, che consentirebbe al gigante dell’e-commerce cinese di lanciare un ponte verso l’Europa sbarcando su un mercato potenzialmente sconfinato, dove i grandi player occidentali non hanno ancora messo le proprie basi.

Ad anticipare questi sviluppo era stato nei mesi scorsi il lancio in Russa di Tmall, una piattaforma di e-commerce direttamente rivolta agli utenti russi, mentre proprio quello del paese eurasiatico è a oggi uno dei più grandi mercati per Aliexpress, la piattaforma utilizzata dal gigante di Jack Ma per gli scambi fuori dai confini nazionali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Alibaba
E
e-commerce
J
jack ma
M
mail.ru

Articolo 1 di 5