I RISULTATI FINANZIARI

Alphabet raddoppia i profitti. Via allo stock split: 19 azioni in più a trimestre

I ricavi superano i 75 miliardi di dollari, in rialzo del 32% anno su anno. Utile per azione a 30,69 dollari, al di sopra delle stime degli analisti. Il titolo a +65% nel 2021, più di ogni altra Big Tech

02 Feb 2022

Domenico Aliperto

google-170420130239

Utili e un fatturato oltre le attese per Alphabet, che dopo aver divulgato i risultati del quarto trimestre 2021 ha annunciato una operazione di stock split, 20 a uno, che segue in scia quelle di Apple e Tesla e che sarà operativa da luglio. Più precisamente, il 15 del mese ogni azionista alla chiusura dell’attività del quarter riceverà 19 azioni aggiuntive per ogni cedola posseduta. Il titolo della società a cui fa capo Google ha brindato ai risultati in borsa, dove le azioni sono salite dell’oltre il 9%.

I risultati nel dettaglio

Entrando più nel dettaglio, l’utile per azione è stato di 30,69 dollari, contro i 27,34 dollari attesi dagli analisti, su ricavi di 75,33 miliardi di dollari, in rialzo del 32%, contro previsioni pari a 72,17 miliardi. I profitti sono aumentati di un terzo, chiudendo un anno che ha registrato il quarto maggior profitto annuale da quando è sbarcata in borsa nel 2004, un dato quasi raddoppiato rispetto a un anno prima.

WHITEPAPER
Il tempo della digitalizzazione è adesso! Non rimanere indietro, scopri come fare
Dematerializzazione
Digital Transformation

I ricavi dalle piattaforme pubblicitarie su Google, nel quarto trimestre, sono stati di 61,24 miliardi, in rialzo dai 46,20 miliardi di un anno prima. Sotto le attese il fatturato generato dalla pubblicità su YouTube, che è stato di 8,63 miliardi, contro gli 8,87 miliardi del consensus. Per quanto riguarda Google Cloud, sono stati registrati 5,54 miliardi di dollari di ricavi, contro attese per 5,47 miliardi. I costi di acquisizione del traffico sono stati per Alphabet di 13,43 miliardi, contro i 12,84 miliardi del consensus. Il titolo di Alphabet, nel 2021, è cresciuto del 65%, più di ogni altra Big Tech.

Pichai: “Crescono pubblicità e device”

“Il nostro profondo investimento nelle tecnologie di intelligenza artificiale continua a generare esperienze straordinarie e utili per le persone e le aziende, attraverso i nostri prodotti più importanti”, commenta in una nota Sundar Pichai, Ceo di Alphabet e Google. “Il quarto trimestre ha visto una forte crescita della nostra attività pubblicitaria, che ha aiutato milioni di aziende a prosperare e trovare nuovi clienti, un record di vendite trimestrali per i nostri telefoni Pixel nonostante i vincoli di fornitura e la nostra attività nel cloud ha continuato a crescere fortemente”.

Ruth Porat, Cfo del gruppo, aggiunge: “I nostri ricavi del quarto trimestre pari a 75 miliardi di dollari, in crescita del 32% su base annua, riflettono un’ampia forza nella spesa degli inserzionisti e una forte attività online dei consumatori, nonché una sostanziale crescita dei ricavi in corso da parte di Google Cloud. I nostri investimenti ci hanno aiutato a guidare questa crescita fornendo i servizi di cui le persone, i nostri partner e le aziende hanno bisogno e continuiamo a investire in opportunità a lungo termine”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2