Amazon diventa (anche) concessionario online - CorCom

AUTOMOBILI

Amazon diventa (anche) concessionario online

In una prima fase non saranno effettuate transazioni dirette, ma si tratterà di un ampliamento di Amazon Vehicles. L’annuncio all’indomani dei test negli Stati Uniti con Hyundai

26 Ago 2016

A.S.

Giganti dell’online come Apple e Google hanno già eletto il mercato dell’automotive come un importante banco di prova per le proprie tecnologie, e puntano a sviluppare, anche in partnership con le case automobilistiche tradizionali, i veicoli senza conducente. Amazon invece sceglie lo stesso settore per rimanere però più ancorata al proprio core business, e dà vita ad “Amazon Vehicles“, una vetrina online in cui offre ai consumatori una vasta scelta di veicoli nuovi, usati e da collezione, con l’obiettivo di creare una community di persone interessate al settore, in grado di interagire non solo caricando annunci e fotografie, ma anche con richieste di approfondimenti generali e sui singoli modelli.

Amazon per il momento – si legge su Automotive News – non entrerà nell’ambito delle transazioni dirette, ma intende ampliare con Amazon Vehicles, che è una nuova sezione dello store Amazon Automotive, i servizi gestiti con grande successo anche nel reperimento e nell’acquisto di accessori e ricambi, spostandosi verso una collaborazione ‘trasversale’ con tutti i suoi (numerosi) ambiti di attività.

L’annuncio del portale Amazon Vehicles arriva, non a caso, dopo l’avvio di un test negli Stati Uniti con Hyundai: questa sperimentazione, chiamata Prime Now. Drive Now (dal servizio Amazon Prime Now che è conosciuto in quel vasto mercato per le consegne di prodotti per la casa) prevede l’arrivo a domicilio nella zona di Los Angeles e ed Orange County di chi ha aderito di una Elantra 2017 da provare per un periodo compreso tra 45 e 60 minuti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
G
google
S
self driving car