Amazon Fire, gli analisti: "Difficile venderlo in Europa" - CorCom

MERCATO

Amazon Fire, gli analisti: “Difficile venderlo in Europa”

L’Ott al momento non ha accordi per il lancio del telefonino in Europa dove peraltro dovrà vedersela con la concorrenza agguerrita di Apple e Samsung. E il brand non è così forte

20 Giu 2014

Patrizia Licata

All’indomani del lancio del nuovo smartphone Fire di Amazon, gli analisti si interrogano sulla reale possibilità per il colosso del web di commercializzare il suo device fuori dagli Stati Uniti. Amazon non ha dato indicazioni sulla distribuzione internazionale del suo telefono (nonostante le operazioni fuori dagli Usa costituiscano il 40% delle vendite annuali del colosso di Internet) e al momento lo smartphone sarà disponibile solo negli Usa e sulla rete At&t che, come noto, ha stretto con Amazon un accordo esclusivo.

Amazon sarebbe in trattative con alcune aziende telecom europee, tra cui la britannica Vodafone e la spagnola Telefonica, ma non esiste ancora alcun accordo per portare Fire in Europa, rivela oggi il New York Times. E anche quando Amazon riuscirà a portare il suo smartphone fuori dagli Usa, aggiunge il quotidiano americano, la strada per conquistare gli utenti europei sarà tutta in salita: Amazon è un nuovo entrante senza alcuna esperienza nel settore smartphone. Gli europei sono molto fedeli ai leader di mercato Apple e Samsung e anche nell’e-commerce, secondo il NYTimes, il brand Amazon in Europa è meno forte perché lo shopping online è meno sviluppato che in America.

“Il mercato degli smartphone è già affollato”, commenta Neil Mawston di Strategy Analytics. “Amazon dovrà fare i salti mortali per farsi notare”.

Amazon ha introdotto nel suo smartphone una serie di caratteristiche esclusive che lo differenziano dai concorrenti, come la capacità di “product recognition” che permette agli utenti di scannerizzare le immagini di articoli come libri, Dvd e generi alimentari usando la fotocamera dello smartphone e, volendo, di acquistare quei prodotti dal sito di Amazon. Ma è una feature direttamente legata all’e-commerce che, secondo il NYTimes, attrarrà più gli americani, abituati agli acquisti online, che gli europei. La società di consulenza britannica Center for Retail Research ha del resto calcolato che la spesa retail online nelle otto maggiori economie europee varrà 189 miliardi di dollari nel 2014, ma negli Usa supererà i 300 miliardi.

E’ anche vero che la Germania e la Gran Bretagna sono tra i più importanti mercati per Amazon al di fuori degli Stati Uniti e gli analisti pensano che Amazon potrebbe attrarre clienti per il suo smartphone in questi due Paesi unendo l’handset con altre offerte come i servizi di consegna veloce del suo sito. Anche negli Usa, Amazon offre a chi compra il suo smartphone l’iscrizione gratuita per un anno al suo servizio Amazon Prime, che include consegne gratuite per chi acquista online.

Amazon dovrà convincere i suoi iscritti Prime in Europa a usare anche il suo smartphone”, commenta l’analista di Gartner, Roberta Cozza. Insomma, gli analisti ne sono convinti: nel caso di Amazon, spesa online e scelta della smartphone Fire sono indissolubilmente legati.