Amazon, ingegneri cacciati dopo il flop di Fire Phone - CorCom

RIORGANIZZAZIONI

Amazon, ingegneri cacciati dopo il flop di Fire Phone

Dopo le polemiche sulle condizioni di lavoro l’azienda guidata da Jeff Bezos si prepara a una svolta strategica. In vista l’addio agli smartphone con la ristrutturazione del Lab126, divisione responsabile dei progetti hardware

27 Ago 2015

DE.A.

Amazon avrebbe licenziato dozzine di dipendenti del Lab126, la divisione responsabile dei suoi progetti hardware. Secondo il Wall Street Journal, l’obiettivo sarebbe la riorganizzazione della struttura e l’unione di due gruppi di lavoro, ma anche l’interruzione di certi progetti, compreso un ambizioso tablet da 14 pollici. Sembra che nel gruppo degli allontanati da Lab126 ci siano diversi ingegneri di spicco in parte responsabili di Fire Phone, probabilmente il più grande flop hardware della divisione. Amazon ha rifiutato comunque di commentare la notizia che però arriva dopo molte polemiche divampate dopo la denuncia del New York Times sulle “condizioni di lavoro nella compagnia, descritta come un “luogo distopico e senz’anima”.

Fire Phone che, proprio in queste ore, è svenduto a 130 dollari assieme ad un abbonamento annuo Prime del valore di 99 dollari. Non è la prima volta che arrivano notizie sullo sviluppo travagliato dello smartphone Amazon. Anche adesso si riportano divergenze tra il Ceo Jeff Bezos e gli ingegneri di Lab126, con questi che puntano a prototipi hardware di un certo livello e il primo che impone la vendita al prezzo di costo e l’uso come gateway per l’acquisto su Amazon.Questo passaggio segna un cambiamento nel modo di pensare di Amazon sull’elettronica di consumo e fa intravedere sviluppi futuri diversi da quelli programmati.

Quest’anno, Lab126 ha lanciato l’Echo digital assistant da 180 dollari e il dispositivo di ordinazione in un unico pulsante “Amazon Dash”. Sempre secondo il Wall Street Journal Amazon avrebbe in programma “computer di fascia alta per la cucina,” simile all’Echo, ma orientato alla scienza culinaria.

D’altra parte, alcuni degli ultimi dispositivi di Amazon, come il Tablet Fire e il Kinder e-reader, hanno avuto successo. Ma c’è sicuramente uno spostamento delle priorità. Alcuni ingegneri sono preoccupati che l’obiettivo principale sia fare hardware orientato solo a guidare gli acquisti al dettaglio sul sito. Sembra improbabile che Amazon sia fuori del tutto dall’hardware: si attendono ancora idee originali. Ciò che appare chiaro, invece, è che Amazon intende uscire dal mercato degli smartphone a tempo indeterminato. Il fallimento di Fire Phone ha evidentemente lasciato ferite insanabili portando l’azienda a tornare, almeno parzialmente, sul suo core business.