Amazon si rafforza in UK: 10mila nuovi posti di lavoro - CorCom

IL PROGETTO

Amazon si rafforza in UK: 10mila nuovi posti di lavoro

Assunzioni a tempo indeterminato per ingegneri, specialisti di sicurezza e salute, oltre agli addetti a magazzini e spedizioni. E altri 20mila stagionali lavoreranno per le feste di Natale

04 Set 2020

Antonio Dini

Negli ultimi dieci anni Amazon ha assunto 600mila persone, portando il totale dei suoi dipendenti a 876 mila. Adesso il colosso dell’e-commerce pianifica di assumere nel Regno Unito, durante il 2020, altre diecimila persone con contratti a tempo indeterminato. L’annuncio del colosso di Seattle porterebbe il totale dei dipendenti in UK a 40mila unità. La maggior parte dei posti di lavoro sono nei magazzini e centri di logistica dell’azienda.

Amazon, che ha annunciato di aver già creato tremila posti di lavoro permanenti tra le persone che lavorano nei centri di logistica del Regno Unito, con ruoli di organizzazione e gestione dei pacchi da spedire con i prodotti ordinati dai clienti, pianifica così di aggiungere altre settemila persone alla sua forza lavoro, assumendole entro la fine dell’anno per farle in posizioni di vario tipo disponibili nei 50 siti operativi che l’azienda ha nel Regno Unito. Oltre agli uffici direzionali l’azienda conta inoltre di aprire due nuovi centri di logistica, uno nelle Midlands e uno nel nordest del Paese.

Tra i ruoli che l’azienda cerca sul mercato ci sono ingegneri, specialisti per la salute e la sicurezza e poi le persone che lavorano nei magazzini con gli incarichi operativi per la raccolta dei prodotti, il loro impacchettamento e la spedizione ai clienti di Amazon.

Amazon ha specificato che a molte delle persone che verranno assunte era già stata offerta una posizione temporanea durante la pandemia e che adesso saranno in grado di trasformare questo posto di lavoro a tempo in una posizione a tempo indeterminato.

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

Il vicepresidente per l’Europa, Stefano Perego, ha detto: “I nuovi ruoli ci aiuteranno a raggiungere i bisogni dei nostri clienti e a supportare le piccole e medie aziende che vendono attraverso Amazon. Stiamo dando lavoro a migliaia di persone con moltissimo talento in posizioni tra loro differenti, che comprendono ruoli manageriali, tecnici, sino a quelli che gestiscono materialmente gli ordini dei nostri clienti”.

Amazon sta inoltre pianificando di assumere altre 20mila persone a tempo determinato per le festività del prossimo Natale, periodo nel quale le spedizioni dell’azienda raggiungono storicamente il loro picco.

“Ci stiamo anche preparando – ha detto Perego – a un nuovo turno di festività e siamo felici di poter rendere disponibili 20mila posizioni stagionali per quest’anno”.

Questo annuncio di nuovi posti di lavoro per il Regno Unito non è l’unico fatto dall’azienda. Amazon nelle settimane scorse aveva già detto che stava organizzando l’assunzione di 3.500 tra tecnici e manager in sei città americane. Ad oggi l’azienda ha un totale di 876 mila dipendenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

S
Stefano Perego

Aziende

A
amazon

Approfondimenti

E
e-commerce

Articolo 1 di 3