American Express vola online: in Italia +16% di acquisti in un solo anno - CorCom

OBIETTIVO MASS MARKET

American Express vola online: in Italia +16% di acquisti in un solo anno

E ora l’accordo con il programma fedeltà multipartner Payback mira ad allargare la base clienti del 50%. Peretti: “Innovare è nel nostro dna. Puntiamo sul mass market e le donne”

07 Apr 2014

Mila Fiordalisi

Punta alla conquista del mass-market American Express. E per spingere l’acceleratore su un progetto che mira ad allargare la base clienti almeno del 50%, estendere le quote “rosa” e spingere gli acquisti online, l’azienda lancia sul mercato la nuova carta Payback American Express frutto dell’accordo con il programma fedeltà multipartner. Completamente gratuita, la nuova carta consente ai clienti iscritti al programma di accumulare punti in automatico ogni due euro di spesa (per ciascun cliente 1000 punti di benvenuto dopo la prima transazione effettuata) – i partner sono 3 Italia, Alitalia, Careefour, Carrefour Banca, Mediaset Premium ed Esso Italiana (a cui si aggiungono quelli online) – e al contempo di accumulare punti anche sul circuito American Express per accedere ad altre promozioni.

“Di fatto è come avere due carte in una”, puntualizza Melissa Peretti, Vp ed head of marketing, partnership & small business di American Express. “Innovare è stato sempre nel nostro dna”, aggiunge la manager “Intendiamo rispondere ai bisogni di un target diverso da quello di riferimento, di persone attente alla spesa di tutti i giorni e anche di estendere la presenza femminile”. Se l’attuale “plafond” vede il sesso forte in quota con il 70% l’obiettivo dell’azienda è parificare il target e anche andare oltre. Ma l’obiettivo numero uno resta la crescita dell’utenza: “L’Italia è il Paese europeo con la quota di mercato più alta ma non ci accontentiamo e vogliamo crescere ancora”, aggiunge ancora Peretti. La partnership con Payback è un’ottima base di “partenza”.

“A pochi mesi dal debutto (a gennaio scorso, ndr) il programma ha già ottenuto importanti risultati”, spiega Luca Leoni, Ad di Payback Italia. Le carte attive ad oggi sono 4 milioni (si sale a 6 milioni se si considerano tutte quelle distribuite sul territorio nazionale) “e siamo fiduciosi di poter arrivare al raddoppio entro l’anno”, auspica Leoni. Il focus di Payback si sta sempre più allargando all’online: Groupon, eBay e Zalando fra le web company che fanno parte del circuito e che quindi partecipano alla raccolta punti. “La rete di partner si sta allargando progressivamente ma vorremmo estenderla sempre di più”, dice Leoni. E non è un caso se sul sito di Payback è stata creata un’apposita sezione dedicata esclusivamente agli acquisti via Internet. “Spingiamo forte sull’online – aggiunge Peretti -. Lo scorso anno gli acquisti via Internet con le nostre carte sono cresciuti del 25%, del 16% in Italia, un aumento importante considerata la contrazione generale della spesa nel nostro Paese”. Fra l’altro il 20% del portfolio totale dei clienti fa acquisti online, a dimostrazione del peso in costante aumento dello shopping in rete. Determinante anche la liaison con le telco: 3 Italia il primo partner del circuito Payback. “Sono pochissime le telco che decidono di aderire a programmi di questo tipo. Per noi aver incassato il sì di 3 Italia è un’enorme soddisfazione e speriamo di poter aggiungere altri operatori alla lista”, conclude Leoni.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
american express
M
melissa peretti
P
payback