Anagrafe unica, asse Inail-Dedagroup per servizi più efficienti - CorCom

INNOVAZIONE

Anagrafe unica, asse Inail-Dedagroup per servizi più efficienti

L’Istituto ha adottato la soluzione “Anagrafica Unica” per la razionalizzazione dei dati e la standardizzazione dei processi di gestione. Eliminati gli archivi duplicati e ridotti gli errori nelle procedure di back-office. Il sistema a regime nel marzo 2017

22 Nov 2016

Federica Meta

L’Inail accelera sull’Anagrafe Unica. L’Istituto, che in questi anni ha intrapreso un percorso di cambiamento importante – i settori della Customer Experience, dei Mobile e Social Services i più interessati alla trasformazione – si è affidata a Dedagroup e alla soluzione Anagrafica Unica per la razionalizzazione delle anagrafiche e la standardizzazione dei loro processi di gestione.

Il sistema nasce come strumento di centralizzazione del dato anagrafico e dei dati tipologici rispetto a tutti i sistemi Inail. Incentrato su Master Data Management customizzato per le specifiche esigenze dell’Istituto, Anagrafica Unica effettua l’eliminazione dei dati duplicati tenendo conto anche delle fonti da cui proviene il dato assegnandogli delle priorità, la normalizzazione dei dati territoriali, l’arricchimento dei dati anagrafici sfruttando le informazioni provenienti da fonti diverse. Tutti i sistemi Inail sono così oggi in grado utilizzare agevolmente le informazioni anagrafiche centralizzate e di arricchirle con nuove informazioni evitando di implementare, in proprio, la gestione delle anagrafiche.

Sviluppata completamente in tecnologia Java Enterprise attraverso l’adozione di framework standard agnostici rispetto al tipo di Application Server utilizzato, la soluzione potrà integrarsi all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente quando questa sarà a regime, consentendo di certificare tutte le informazioni e i dati anagrafici.

Il sistema sarà a regime a Marzo 2017, quando sarà predisposta per l’integrazione con tutti i sistemi istituzionali dell’Istituto

“Anagrafica Unica costituirà per l’istituto un punto di riferimento univoco e certificato che, mettendo al centro il soggetto sia esso una persona fisica o giuridica – spiega Piergiacomo Ragusa, Account Manager Dedagroup Public Sector & Utilities – e sarà il “ponte” verso il mondo esterno semplificando il colloquio con il cittadino, le aziende e gli altri soggetti pubblici e privati”.

Prima di Anagrafica Unica, in Inail esistevano centinaia di processi che gestivano dati anagrafici e tipologici in modo autonomo, generando anagrafiche duplicate, incomplete, non aggiornate. Questo determinava un grande dispendio di energie per controllare le anagrafiche provenienti dalle decine di applicazioni con cui i dati erano gestiti. Si trattava di una situazione in cui i diversi silos funzionali avevano in pancia dati non condivisi e dunque non integrati o aggiornati a livello centrale, determinando un approccio sporadico alla condivisione delle informazioni.

live streaming, 11 marzo
7 aziende si raccontano in un live streaming: AI, Sicurezza, Cloud e molto altro
Big Data
Cloud

Il progetto ha riguardato la revisione dei sistemi istituzionali, dedicati alla gestione dei pagamenti dei premi e alla gestione degli infortuni: il vero cuore dell’attività.

Anagrafica Unica è una soluzione completamente aderente agli standard Soa (Service Oriented Architecture), comprendendo un modello standardizzato che azzera la necessità di adattatori per la trasformazione dei dati e un insieme completo di servizi (Soap e Rest) per le operazioni di consultazione e inserimento, progettati per favorire la creazione di nuovi processi attraverso il meccanismo di ricomposizione.

Tutti i sistemi Inail sono in grado di utilizzare agevolmente le informazioni anagrafiche centralizzate e di arricchirle con nuove informazioni, evitando di implementare in proprio la gestione delle anagrafiche. Grazie a questa innovazione Inail ha eliminato i dati duplicati e alzato la qualità del dato che ora è disponibile in real time. Centrale anche la certificazione del dato attraverso la cooperazione applicativa e l’interoperabilità nativa con i sistemi istituzionali esterni e, in particolare, con Agenzia delle Entrate, Anpr e InfoCamere.

La gestione standardizzata dei processi e dei sistemi con cui sono trattati i dati anagrafici, inoltre, consente l’eliminazione di archivi o funzionalità duplicate, garantendo una significativa riduzione di errori e oneri nelle procedure di back-office. Dal punto di vista del cittadino, gli utenti di Inail usufruiscono di un servizio tempestivo che garantisce loro dati costantemente aggiornati e una sensibile riduzione di errori e tempi di erogazione.

“Il progetto è evoluto insieme a noi, apportando un grande cambiamento culturale – sottolinea Gabriele Magnotta, responsabile Inail del progetto – Da semplice raccoglitore di dati, Anagrafica Unica è diventata la base dati unica di tutta Inail”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
dedagroup
I
inail
R
ragusa