IL TAKEOVER

Ansaldo Sts, Hitachi lancia l’Opa: pagherà 9,50 euro per azione

Dopo aver acquisito la quota di controllo dell’azienda da Finmeccanica, la casa giapponese predispone l’offerta pubblica di acquisto obbligatoria e presenta a Consob i documenti per procedere nell’operazione

04 Nov 2015

A.S.

Acquisita da Finmeccanica la quota di controllo di Ansaldo Sts, pari al 40% del capitale azionario della società, per 761 milioni di euro, Hitachi ha annunciato di aver presentato alla Consob il documento per l’Opa obbligatoria e totalitaria.

“In linea con gli accordi firmati il 24 febbraio 2015 e in seguito alla distribuzione di un dividendo pari a 0,15 Euro, come comunicato il 6 marzo 2015, il prezzo di acquisto delle azioni di Ansaldo Sts è pari a 9,50 Euro per azione, per un corrispettivo totale di 761 milioni di Euro per l’intera partecipazione venduta. A seguito del closing dell’operazione – preannunciava in una nota Finmeccanica il due novembre – Hitachi lancerà un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle rimanenti azioni di Ansaldo Sts, ai sensi ed in conformità alla legge italiana”.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

Proprio il due novembre Hitachi aveva acquistato il business di AnsaldoBreda e l’intera partecipazione detenuta da Finmeccanica in Ansaldo Sts: “Finmeccanica – spiegava una nota – ha selezionato Hitachi quale migliore partner industriale per assicurare al proprio business dei Trasporti un posizionamento di successo nel lungo termine. L’integrazione con Hitachi garantirà il miglior futuro possibile ai business di Ansaldo Sts e di AnsaldoBreda nonché ai loro dipendenti”.