Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Aol, Armstrong avvia il rimpasto del top management

Il Ceo punta a rilanciare l’azienda. Via i numeri uno dell’advertising, della comunicazione e delle risorse umane

27 Lug 2011

Pronto il “rimpasto” nel top management di Aol. La decisione è
stata presa dal Ceo, Tim Armostrong cher punta a rilanciare la
crescita dell’azienda. L’obiettivo: trasformare la Web company
in un supporto per il media business delle imprese, in grado di
fornire notizie e altro contenuti digitali di altra qualità.

“Abbiamo messo più pressione noi su noi stessi della stessa Wall
Street”, ha detto Armstrong annunciando i nuovi manager.

Prima “vittima” del change management è Jeff Levick, fino ad
oggi a capo del global advertising and strategy che lascia
l’incarico dopo poco più di due anni di lavoro. Levick è stato
uno dei primi manager ad essere assunto con l’arrivo di Armstrong
al timone di Aol nell’aprile del 2009. I due manager erano stati
colleghi in Google.
A capo dell’advertising è stato nominato Ned Brody che assumerà
anche la carica di Chief revenue officer. Finora Brody è stato
Chief operating officer.

Anche Lauren Hurvitz, responsabile della comunicazione aziendale,
lascerà l’azienda e sarà sostituita da Maureen Sullivan, che
assumerà la carica di vice presidente senior del marketing e della
comunicazione. La Sullivan in precedenza è stato Vp senior del
marketing del brand.

Via anche il responsabile delle Risorse Umane, Kathy Andreasen. La
società ha annunciato di essere ancora in cerca del sostituto.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link