Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Apple accelera sul data center nella Silicon Valley cinese

L’edificio da 1 miliardo di dollari entrerà in funzione nel 2020. Partner del progetto Guizhou-Cloud Big Data Company

29 Apr 2019

L. O.

Apple preme l’acceleratore sulla realizzazione del suo primo data center in Cina, il terzo nel mondo (dopo quello negli Usa e in Danimarca). Budget di 1 miliardo di dollari Usa, la realizzazione del complesso è frutto di una collaborazione fra Apple Inc e Guizhou-Cloud Big Data Company.

La struttura si trova nella provincia sud-occidentale di Guizhou. L’edificio principale e una sottostazione elettrica di 110 chilowatt di potenza, un impianto ausiliario, sono in costruzione nella nuova zona di Gui’an. Il primo entrerà in funzione alla fine del 2020, il secondo a ottobre 2019. Una volta completato, il centro dati si estenderà per circa 67 ettari. La struttura permetterà il miglioramento dei servizi iCloud sul territorio cinese. 

La provincia di Guizhou è diventata un punto di riferimento per il settore dei big data in Cina, grazie al clima, alla fornitura energetica e alla rete di infrastrutture. La zona ha già attirato un certo numero di pesi massimi dell’industria tecnologica: Apple, Qualcomm, Huawei, Tencent, Alibaba e Foxconn, l’hanno scelta come sede dei loro centri di elaborazione per i servizi di cloud e i big data.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
C
cina
D
data center

Articolo 1 di 3