Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INDISCREZIONI

Apple al lavoro sui device per la smart home

Dopo il software HomeKit in cantiere un telecomando “universale” per i terminali connessi della casa e altri prodotti mainstream

27 Giu 2014

Patrizia Licata

Apple ha in cantiere una serie di prodotti hardware per la smart home, dei device connessi destinati al mercato consumer: lo rivelano indiscrezioni del sito 9to5Mac. Apple ha già presentato agli sviluppatori la sua piattaforma software HomeKit, pensata proprio per le applicazioni per la casa intelligente, comandata via voce o app da iPhone e iPad, ma ora starebbe lavorando anche su dei terminali dedicati.

Le fonti del sito americano non specificano su quali tipi di device Apple stia lavorando né quando saranno in vendita, ma rivelano che Cupertino ha istituito un apposito team che studia questi prodotti e che si trova già oltre la pura fase sperimentale. Inoltre, la connected home è considerata dalla Mela come uno dei futuri mercati più importanti per il business aziendale, potenzialmente molto redditizio.

Questi terminali per la casa connessa si integreranno con i prodotti Apple già esistenti, in particolare con i vari modelli di iPhone e iPad. Inoltre, Apple avrebbe in mente dei device “mainstream”, cioè destinati a un utilizzo intensivo e quindi a una diffusione capillare. Apple non vorrebbe dunque fare concorrenza a prodotti specifici come quelli di Nest di Google, che ha termostati intelligenti e rilevatori di fumo. Apple penserebbe invece a un sistema di altoparlanti smart (ricordiamo, a questo proposito, che Apple ha di recente acquisito Beats Electronics) o a un tipo di telecomando che controlla e gestisce tutti i device della casa.

Le indiscrezioni di 9to5Mac arrivano poco dopo quelle di un altro sito americano, The Information, che già parlava dei progetti di Apple di sviluppare terminali per la smart home. Inoltre, in più di un caso gli analisti hanno ipotizzato che Apple stesse lavorando a un telecomando “universale” per tutti i device della casa e l’anno scorso l’analista di Cantor Fitzgerald Brian White aveva indicato che secondo lui l’iWatch di Apple avrebbe potuto avere una funzione di telecomando multimediale per la casa. Apple ha inserito un ampio supporto per le funzionalità della smart home nell’aggiornamento del suo sistema operativo (iOS 8) ed è quindi naturale immaginare che stia sviluppando anche i relativi prodotti hardware.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2