Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA PRESENTAZIONE

Apple, ecco il nuovo iPad Air 2, il tablet più sottile al mondo

Il ceo Tim Cook svela la nuova creatura: spessore ridotto e velocità aumentata del 40% rispetto al modello precedente. In arrivo anche il “mini 3”. Intanto è record nel primo mese di vendite per iPhone 6 e 6 plus

17 Ott 2014

A.S.

IPad Air 2 “è il tablet più sottile del mondo”. Ad annunciarlo è stato Tim Cook durante la presentazione a Cupertino del nuovo tablet di casa Apple, che misura 6,1 millimetri ed è del 18% più sottile del modello precedente. Il nuovo tablet ha nuovi sensori e conta su 3 miliardi di transistor, con la nuova Cpu che è del 40% più veloce della precedente: il microprocessore A8X è una versione aggiornata di quello montato sull’iPhone 6. Quanto alla grafica, il nuovo iPad è 180 volte piè potente dell’iPad1, e conterà anche sul lettore di impronte digitali. Il punto di forza del tablet è il nuovo display, che riflette il 56% in meno del primo modello, “e meno di ogni altro concorrente”, secondo la casa di Cupertino.

La camera posteriore è da 8MP e permette la realizzazione di video in Full HD, con un’apertura dell’obiettivo fino a f2,4. Più luminosa anche la camera frontale, con un’apertura fino a f2,2. Le connessioni: quella WiFi è 2,8 volte più veloce dell’Air precedente, con 866 Mbps, mentre quella Lte nel modello abilitato può raggiungere i 15 Mbps. Il nuovo tablet costerà negli Usa da 499 a 699 dollari per i modelli solo WiFi, con memoria da 16, 64 e 128 Gigabyte, mentre con la connessione Lte, vanno da 629 a 829 dollari. Negli Stati Uniti i preordini partono da oggi, mentre in Italia usciranno dalla prossima settimana. I prezzi: da 499 euro per il modello Wi-Fi da 16GB, 599 euro per 64GB di memoria e 699 euro per il modello da 128GB. Rispettivamente 619 euro, 719 euro e 819 euro sono invece i prezzi per i modelli Lte. Ci vorranno invece 2.629 euro (contro 2.499 dollari negli Usa) per portare a casa il nuovo iMac da 27 pollici, con lo schermo Retina 5K a 14,7 milioni di pixel.

Sul palco di Cupertino ha fatto ieri la sua apparizione anchye il nuovo iPad Mini 3, il modello che forse potrebbe risentire di più della concorrenza dell’iPhone 6 Plus. Il nuovo mini tablet monteranno una fotocamera posteriore da 5 megapixel capace di registrare video in HD, FaceTime in HD e il riconoscimento di impronte digitali. Il prezzo, come per l’Air 2 è di 100 dollari inferiore al modello precedente nei vari tagli: 529, 629 e 729 dollari per 16, 64 e 128 GB.

Durante la presentazione Tim Cook ha anche illustrato i dati sulle vendite di iPhone6 e iPhone 6 Plus, che sono i telefoni Apple più venduti nella storia di Cupertino nel primo mese dal lancio. Cook ha poi anche annunciato l’attivazione del nuovo sistema di pagamento Apple Pay dal prossimo lunedì, ma solo per il mercato statunitense.

“E’ la linea di prodotti più forte mai messa in campo da Apple – ha concluso Cook – sono prodotti incredibili per lavorare individualmente ma sono anche concepiti per lavorare insieme. Questa è la nostra visione personale della tecnologia. E abbiamo appena cominciato. Presto la vedrete anche al vostro polso”, ha detto riferendosi all’Apple watch.

Articolo 1 di 5