Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Apple, il boom dell’iPhone 6 mette il freno al nuovo iPad

I fornitori di Cupertino, impegnati a sfornare a pieno ritmo i componenti del nuovo smartphone, chiedono di poter ritardare la produzione dei nuovi tablet, prevista per dicembre, ai primi mesi del 2015

10 Ott 2014

A.S.

Rimandare al 2015 l’inizio della produzione dei componenti per l’iPad con schermo più grande, in modo da poter continuare a lavorare a pieno ritmo, a dicembre, sull’iPhone6. E’ la richiesta che i fornitori di Apple hanno avanzato alla casa madre, preoccupati dal fatto che stanno dispiegando tutte le proprie energie nella produzione dello smartphone.
La notizia è stata pubblicata dal Wall Street Journal, che ha citato fonti anonime. Il nuovo iPad con schermo da 12,9 pollici rispetto all’attuale da 9,7 potrebbe essere presentato il prossimo 16 ottobre in un evento annunciato ieri da Cupertino. “Le priorità dei fornitori di Apple sono quelle di soddisfare l’enorme domanda di iPhone6 con schermo più grande da 5,5 pollici che rimane insoddisfacente”, ha dichiarato la fonte al quotidiano newyorkese.
Foxconn, che è tra i principali fornitori di Apple, si starebbe muovendo per assumere nuovi operai da utilizzare per l’assemblaggio dell’iPhone6 nella fabbrica di Zhengzhou, nella Cina settentrionale. Oggi i lavoratori dell’impianto sono circa 200mila, e lavorano a tempo pieno nell’assemblaggio degli smartphone.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
C
cupertino
F
foxconn
I
iPad
I
iPhone6

Articolo 1 di 5