Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CYBERCRIME

Apple nel mirino degli hacker cinesi, iOs sotto attacco

Il malware WireLucker si propaga tramite App sviluppate ad hoc e già scaricate 350mila volte. In pericolo tutti i device della Mela, fissi e mobili

06 Nov 2014

F.Me.

Il cybrecrime arriva al cuore della Mela ovvero il sistema operativo iOs. Dopo la falla evidenziata in iCloud, il sistema di archiviazione di dati, hacker cinesi sono riusciti a sviluppare un virus in grado di colpire Mac e iPhone, infettando centiniaia di app e rendendo vulnerabile anche l’account dell’Id Apple.

La società californiana Palo Alto Networks ha scoperto un malware battezzato “WireLurker”. Il codice “maligno” è compilato per colpire i computer Apple e può contagiare anche iPhone e iPad, se collegati con il cavo usb. Il virus si propaga tramite applicazioni, disponibili sull’App Store, sviluppate da hacker di Pechino e avrebbe infettato soprattutto utenti cinesi. Si tratta di circa 400 app, scaricate oltre 350mila volte.

“Non è chiaro quale sia l’obiettivo dell’attacco», ha sottolineato la società di sicurezza informatica. Il malware avrebbe sottratto da iPhone e iPad “una varietà di informazioni”, in particolare avrebbe consentito di entrare in possesso dei dati della rubrica telefonica e dei messaggi, ma dell’ID Apple che dà accesso a tutti i dati custoditi sullo smartphone, sul computer e su iCloud. La società di sicurezza informatica ha riferito di aver avvertito Apple un paio di settimane fa e che è la prima volta che assiste a un attacco di questo tipo.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
I
ios
I
iPad
P
Palo Alto Networks

Articolo 1 di 5