STRATEGIE

Apple, Tim Cook: “Coltiviamo nuova generazione di sviluppatori”

Riflettori sulla community dei developer che conta 34 milioni di professionisti. Annunciati nuovi laptop equipaggiati con il processore M2 e aggiornamenti sul fronte dei sistemi operativi per diversi device

07 Giu 2022

Domenico Aliperto

tim-cook-170828171545

All’edizione 2022 della conferenza degli sviluppatori Wwdc Apple punta i riflettori sulla crescita della community. “Lo scorso anno abbiamo visto milioni di sviluppatori alla conferenza e oggi ci aspettiamo di vederne ancora di più: si è creata una comunità di 34 milioni di professionisti. Coltiviamo la prossima generazione di sviluppatori e lavoriamo anche per i gruppi sottorappresentati”, ha detto il ceo Tim Cook aprendo l’evento, che quest’anno si svolge in forma ibrida, online e con una presenza limitata di pubblico nel campus di Cupertino. L’azienda ha colto l’occasione anche per presentare le novità su software, prodotti e sistemi operativi.

Le principali novità di prodotto

Sul piano dell’hardware, i protagonisti della conferenza sono stati un nuovo MacBook Air e un nuovo MacBook Pro da 13 pollici, entrambi equipaggiati col chip M2 di ultima generazione, mentre rispetto al software Apple ha presentato i nuovi sistemi operativi per iPhone, iPad e Apple Watch, oltre a un aggiornamento completo della piattaforma per auto Apple CarPlay. Non si è però parlato di alcuni temi su cui il mercato ha maggiori aspettative, a partire dallo sviluppo di ambienti per realtà aumentata e virtuale. Gli altri annunci hanno riguardato uno schermo di protezione dell’iPhone personalizzabile, un nuovo sistema di pagamento basato sulla possibilità di rateizzare l’importo, strumenti che offrono possibilità di correggere o eliminare i messaggi a tutela della privacy degli utenti e nuove applicazioni che sfruttano l’intelligenza artificiale.

WHITEPAPER
Employee engagement da remoto: i tool che aumentano partecipazione e produttività
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

La strategia sul fronte dell’integrazione tra dispositivi

Entrando più nel dettaglio, il prossimo sistema operativo di iPhone, chiamato iOs 16, rinnoverà l’aspetto della schermata di blocco del dispositivo apportando lievi miglioramenti al software attuale. Gli aggiornamenti software sono diventati sempre più importanti negli ultimi anni poiché i possessori di iPhone hanno iniziato a mantenere i propri dispositivi per periodi di tempo più lunghi rispetto a qualche anno fa. Il nuovo software, che verrà rilasciato gratuitamente in download il prossimo autunno, consentirà agli utenti di ancorare le loro app preferite come piccoli widget sulla schermata di blocco. Il sistema permetterà inoltre alla schermata di blocco di visualizzare notifiche in tempo reale, come per esempio lo stato di una corsa Uber in viaggio per prelevare un passeggero. Altre notifiche autorizzate arriveranno dalla parte inferiore dello schermo, nel tentativo di evitare disordine sul display.

Il sistema di messaggistica di iPhone invece sarà rinnovato in modo che i testi possano essere modificati dopo l’invio o addirittura cancellati se il mittente cambia idea. Le opzioni sono disponibili solo quando entrambi gli utenti utilizzano l’app di messaggistica di Apple.

Molte delle nuove funzionalità per Mac e iPad sono progettate per semplificare la sincronizzazione con l’iPhone. Ci saranno per esempio strumenti che consentiranno a più app di essere eseguite in contemporanea, fianco a fianco, per eseguire più attività sullo stesso schermo. Permettere agli utenti di passare da un dispositivo Apple all’altro è uno dei motivi principali per cui Cupertino, dalla fine del 2020, ha iniziato a produrre Mac basati sullo stesso tipo di chip che alimenta iPhone e iPad. Ora il colosso tecnologico sta per l’appunto installando l’ultima generazione del suo processore all’interno dei due laptop più popolari, MacBook Air e MacBook Pro, che secondo la società saranno disponibili nei negozi il mese prossimo con prezzi rispettivamente di 1.200 e 1.300 dollari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

T
Tim Cook

Aziende

A
apple

Approfondimenti

C
conferenza
L
laptop
S
sviluppatori

Articolo 1 di 5