Apre in Cina il centro d'innovazione per le startup italiane - CorCom

LA PARTNERSHIP

Apre in Cina il centro d’innovazione per le startup italiane

Siglato durante la visita del presidente Mattarella l’accordo tra la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa e la Chongqing University: attività congiunte di didattica e ricerca e un incubatore. Il rettore Perata: “Nuove opportunità per ricercatori e aziende del nostro Paese”

22 Feb 2017

A.S.

Un incubatore si startup e una serie di attività didattiche e di ricerca congiunte: è il programma dell’accordo di collaborazione siglato durante la visita di Stato in Cina del presidente della Repubblica Sergio Mattarella tra la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, la Chongqing University e il governo del distretto di Bishan (Chongqing).

Dell’accordo fa parte la creazione di uno spaio destinato all’innovazione attraverso il quale avviare la realizzazione della fase pilota della “Sino-Italian Research and Innovation Area”.
L’accordo è stato formalizzato a Pechino, dove la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa è stata invitata in occasione della visita di Stato, ed è stato siglato nella “grande sala del popolo”, sede del parlamento cinese, alla presenza del Presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping e del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L’accordo prevede la realizzazione di un centro a Chongqing, dove sviluppare programmi di formazione come master e dottorati, e attività di ricerca congiunte.

Previsto anche uno spazio dedicato all’incubazione a servizio di startup generate dalla Scuola superiore Sant’Anna e da altri atenei italiani.

“Di questa nuova collaborazione – commenta il rettore Pierdomenico Perata – ne trarranno beneficio i nostri allievi e ricercatori e le aziende start up italiane, che potranno trovare nuove opportunità di sviluppo e di investimento in ottica globale”.